Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Imu, lunedì la scadenzaEcco chi e quanto deve pagare

Esplora:

Lucia Esposito
  • a
  • a
  • a

Ci siamo. Mancano pochissimi giorni alla data fatidica del 16 dicembre, scadenza  per il pagamento dell'Imu per la seconda casa. Chi vive a Roma o a Milano non deve fare troppi conti perché dovranno pagare per il saldo la stessa somma già versata per la prima rata, dato che l'aliquota era già lo scorso anno al massimo possibile, all'1,06%. In altri Comuni dove invece l'aliquota è aumentata bisogna calcolare l'imposta dovuta per quest'anno utilizzando l'aliquota deliberata dai singoli enti liocali e sottraendo l'anticipo versato a giugno. Coma fare a conoscere l'aliquota dovuta? Le delibere sull'Imu sono reperibili sui siti dei singoli Comuni ma anche su quello del ministero dell'Economia (www.finanze.it) nella parte del dipartimento delle politiche fiscali. Il Comune di MIlano ha deliberato dieci aliquote diverse (per i negozi e i laboratori ha fatto una distinzione se siano adoperati per l'esercizio di un'attività o meno, s le case affittate siano a canone concordato o libero).  Ma chi deve pagare? Devono pagare tutti i proprietari di immobili diversi dall'abitazione principale in cui il contribuente ha la residenza fiscale e il domicilio abituale. Gli immobili delle categorie catastali considerate di lusso (anche se sono abitazioni prinicipali) sono tassate con l'Imu con un'aliquota che non può superare lo 0,6% e fruendo di una detrazione di 200 euro. Se un'abitazione ha due box, il primo è esente dall'Imu, il secondo invece è soggetto alla tassazione. 

Dai blog