Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Hanoi, disastro nella notte. Salta l'accordo tra Donald Trump e Kim Jong-un sul nucleare

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Salta il patto sul nucleare tra Donald Trump e Kim Jong-un. L'ottimismo della sera di Hanoi si è volatilizzato nella notte, quando i due leader di Usa e Corea del Nord non hanno trovato alcun accordo sulla denuclearizzazione di Pyongyang. Ad annunciarlo, prima della conferenza stampa del solo Trump, è una nota della Casa Bianca rilanciata dalla Bbc, che riferisce comunque di "incontri molto positivi e costruttivi". "I due leader hanno discusso diverse possibilità per far progredire i temi legati alla denuclearizzazione e di carattere economico", si ricorda sottolineando che "le delegazioni dei due paesi puntano a nuovi incontri in futuro". Nessuna porta chiusa, dunque, ma l'accelerazione negativa è stata sensibile se è vero che il presidente americano ha anticipato il suo volo di ritorno a Washington. In conferenza stampa, Trump ha svelato il motivo del mancato accordo: "Fondamentalmente (i nordcoreani, ndr) volevano che venissero tolte le sanzioni nel loro territorio, ma noi non abbiamo potuto farlo. Non potevamo togliere tutte le sanzioni per quel settore che loro volevano. Non abbiamo ceduto su nulla, noi siamo buoni amici del presidente Kim e della Corea del Nord, hanno un potenziale enorme, è incredibile, ma per quanto riguarda le sanzioni si trattava di un settore che noi non volevamo", ha proseguito il presidente americano senza fornire altri dettagli.

Dai blog