Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stuprano minorenne inneggiando ad Allah nella banlieue parigina. Filmano l'abuso e lo pubblicano sui social

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Giovedì 19 dicembre, una ragazza minorenne è stata stuprata, a Morsang-sur-Orge, nel dipartimento dell' Essonne a Sud di Parigi. La violenza è stata filmata dagli autori e twittata. Poi è stato condivisa ampiamente sui social network. Grazie all' intervento di un giovane hacker, gli inquirenti hanno potuto risalire rapidamente all' identità di due sedicenni, di origine africana, presunti autori della violenza e della diffusione del video su internet. Lo rivela il quotidiano La Verità. I due stupratori sono stati arrestati sabato. Nel frattempo, sono emerse varie informazioni sulla dinamica dell' aggressione sessuale, consumata nell' androne di uno di quei palazzoni delle periferie francesi, dove trionfano violenza, spaccio, degrado. Il video della violenza sessuale dura poco meno di un minuto e mezzo. Oltre alle immagini, drammatiche, si possono sentire le voci dei due stupratori proferire frasi di una violenza inaudita. Per approfondire leggi anche: Parigi, poliziotti linciati dalla folla in una banlieu Il sito Fdesouche.fr ha ricostruito il video senza diffonderlo per rispetto nei confronti della vittima. All' inizio del video la giovane viene inseguita e insultata dai due sedicenni i quali minacciano "(giuro, ndr) sul Corano della Mecca, grida e vedrai il ceffone che ti do". La violenza verbale non si ferma. Poco dopo i due stupratori intimano alla giovane di seguirli "in nome di Dio, ti giuro sul Corano della Mecca" dicono ancora "è meglio se rifletti nella tua testa e che sali (da noi, ndr) perché sta per arrivare una squadra [...] noi siamo i più buoni, quelli che stanno arrivando faranno rimpiangere [...] su mia madre (ti giuro, ndr): non ne esci viva. Morirai [...]". Poi il video si interrompe per riprendere con l' immagine della ragazza che viene abusata. Il video si conclude con una frase umiliante di uno dei due violentatori che ridendo dice: "Prendete ragazzi".

Dai blog