Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, sulla Diamond Princess si ammala anche il funzionario sanitario: mascherina e guanti non bastano

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Il Giappone ha annunciato di aver riscontrato altri 39 casi di coronavirus sulla Diamond Princess, la nave da crociera che è stata messa in quarantena nel porto di Yokohama. Il numero di persone contagiate sale così a 174 su 492 controllate, ma ci sono circa 3500 passeggeri a bordo, 35 dei quali sono italiani. Tra l'altro uno degli ultimi casi accertati riguarda un funzionario sanitario che si occupava di misurare la temperatura e collezionare questionari medici: non gli è bastato indossare la mascherina e i guanti per evitare di essere infettato. A dare la notizia è stato direttamente il ministero della Salute di Tokyo, che ha anche reso noto di aver fatto sbarcare quattro persone dalla nave in quarantena: sono state ricoverate in ospedale in gravi condizioni. Quello della Diamond Princess resta il caso di coronavirus più grave al di fuori dei confini cinesi. Per approfondire leggi anche: La testimonianza italiana dalla nave

Dai blog