Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, l'Università di Shangai: "34 casi invisibili che dalla Cina hanno contagiato il mondo"

Esplora:

Epidemia

  • a
  • a
  • a

Il coronavirus si è diffuso a una velocità impressionante. Il motivo? Per uno studio condotto dall'Università di Shangai ci sono stati "34 casi invisibili che dalla Cina hanno contagiato il mondo". L'esito è frutto di  un modello matematico con il quale si è anche arrivati alla conclusione che i casi decuplicano ogni 19 giorni. Si tratta di contagiati sfuggiti a ogni osservazione clinica forse perché con sintomi lievi, così come riportato dal sito MedrXiv ed elaborato dal gruppo dell'Università Fudan di Shanghai diretto da Yi Li e Meng Liang.

 

Lo stesso modello matematico, basato sui casi rilevati dal 21 gennaio al 28 febbraio, indica che le misure di contenimento sono indispensabili. "La dinamica della diffusione del virus è complessa - traggono le conclusioni gli autori della ricerca - e continua a variare nel resto del mondo". Sono infatti 100.052 le persone contagiate dal coronavirus in totale, di cui quasi 20.000 fuori dalla Cina.

Dai blog