Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvia Romano, i soldi del riscatto portano in Qatar: ombre sul "regime che finanzia il terrorismo islamico"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Emergono dettagli sulla liberazione di Silvia Romano. Sul riscatto, in particolare, né confermato né smentito dal governo. Un riscatto che pare essere stato pagato, è pacifico, per riavere la nostra connazionale 24enne e convertita all'Islam. Dettagli che viaggiano sul Corriere della Sera, dove si fa saepere che la mediazione decisiva è avvenuta in Qatar. Sarebbe infatti nello Stato della penisola araba, come avvenuto in molti altri sequestri, che tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio i mediatori hanno consegnato l'ultima prova, decisiva, sul fatto che la Romano fosse in vita. Dunque, il via libera al pagamento del riscatto, che sarebbe avvenuto sempre in Qatar, paese che da anni è al centro di inchieste che tendono a mettere in luce le strette interconnessioni con il terrorismo islamico, tanto da essere definito da più parti "il regime che finanzia il terrorismo".

Dai blog