Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vladimir Putin "con il morbo di Parkinson": "Come vive da quando c'è il coronavirus". Lo sconvolgente video, Zar nel panico

  • a
  • a
  • a

Il presidente russo Vladimir Putin avrebbe una grave malattia degenerativa, forse il morbo di Parkinson. A sostenerlo è il politologo Valery Solovei, secondo cui lo Zar sarebbe pronto a lasciare il potere a gennaio. "Falsità", secondo il Cremlino. Ma secondo altri analisti russi la teoria di Solovei sarebbe confermata da alcuni recenti video in cui Putin si mostra "malfermo", con tremori diffusi a gambe e mani. In un filmato, il presidente terrebbe nervosamente in mano una penna e una tazza con un cocktail di antidolorifici. A Mosca e dintorni i veleni politici, bugie e verità si mescolano in un quadro difficilmente distinguibile. Quel che è certo è che Putin, 68 anni, dall'inizio dell'epidemia di coronavirus si è di fatto "blindato" in un bunker senza finestre, in totale isolamento e con riunioni a distanza. in un impressionante clima di protezione. 

Dai blog