Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cristina Plevani e Taricone, la confessione: "Rapporti pessimi dopo il Grande Fratello, solo indifferenza. Quando è morto..."

  • a
  • a
  • a

"Rapporti pessimi". Tra Cristina Plevani e il compianto Pietro Taricone non correva più buon sangue al termine del Grande Fratello. Sono stati i grandissimi protagonisti della prima storica edizione avevano fatto impazzire i telespettatori con la loro storia d'amore (e di sesso) nella casa, sotto i riflettori (prima volta in assoluto). Ma è l'ex bagnina bresciana, intervistata dal settimanale Di Più, a svelare come stessero veramente le cose con Taricone, scomparso tragicamente nel 2010 a causa di uno schianto durante un volo in paracadute. "Pietro era il maschio dominante. Trasmetteva serenità e sicurezza mentre io, purtroppo, ero fragile come un cristallo. Le cose, tra noi, non funzionarono. Pensavo che saremmo potuti rimanere almeno amici dopo la fine del programma. Invece no. Dopo l'uscita da parte sua raccolsi soltanto indifferenza".

 

 

 

"Sorrido quando leggo le parole dei miei ex coinquilini che lo ricordano. Può parlare di Pietro Marina La Rosa perché è l'unica che, dieci anni fa, è potuta andare al funerale. Vivendo a Roma, credo che lei fosse la sola ad avere un rapporto stretto, di amicizia, con Taricone". Poi una rivelazione: "Dieci anni fa la sua famiglia mi chiese di non nominarlo. E così faccio. Non parlarne, però, non mi pesa perché i miei rapporti con lui erano pessimi. Non potrò mai dire cosa penso di lui".

Dai blog