Cerca

L'Onu attacca ancora l'Italia

"Usa forza nei respingimenti"

14 Luglio 2009

9
L'Onu attacca ancora l'Italia
Ancora critiche sulla questione dei respingimenti. Ancora accuse da parte dell’Onu nei confronti dell’Italia. L'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha scritto una lettera al governo italiano per avere chiarimenti sul trattamento riservato alle 82 persone respinte in Libia il primo luglio scorso, denunciando la mancata verifica dei requisiti per il diritto d’asilo prima di operare i respingimenti. L’Onu critica  inoltre il ricorso all’uso della forza contro i migranti e chiede all’Italia il “rispetto della normativa internazionale”. L’Unhcr ha raccolto testimonianze delle 82 persone intercettate dalla Marina militare a circa 30 miglia da Lampedusa e trasferite poi su una motovedetta per essere ricondotte in Libia, in centri di detenzione. Fra loro 76 cittadini eritrei, di cui 9 donne e almeno 6 bambini. Duro il commento del ministro per le Politiche europee Andrea Ronchi, secondo il quale “l'Unhcr si deve vergognare e chiedere scusa all'Italia. La cosa che lascia maggiormente perplessi - osserva - è che l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati abbia diramato un comunicato e lo abbia fatto senza procedere ad alcuna preventiva verifica con le autorità italiane delle versioni raccolte. Si tratta di accuse avventate, false, demagogiche, offensive e ripugnanti che offendono le nostre forze armate che nel mondo dimostrano ogni giorno la loro moralità, la loro dedizione, umanità, competenza e sacrificio”. Di opposto parere Livia Turco, capogruppo Pd in commissione Affari sociali della Camera: “È una vergogna che all'Italia sia stata fatta richiesta di chiarimento sul rispetto dei diritti umani degli immigrati. È il governo della destra che espone l'Italia a questa umiliazione con le scelte fatte in materia di immigrazione, basate sulla paura e sulla creazione di un capro espiatorio. Questa maggioranza non ha niente a che fare con la tradizione italiana di accoglienza che conosce bene i fenomeni dell'immigrazione e dell'emigrazione. Il governo chiarisca al più presto”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agosman

    15 Luglio 2009 - 14:02

    Fa bene Ronchi a bastonare l'ONU, l'ente più inutile del mondo, uno stipendificio senza alcun ritorno di una benchè minima pratica utilità. Aboliamo di corsa quel carrozzone dove pagano la Boldrini (a proposito qualcuno sa dirmi se per caso è parente del noto comandante e compagno "Bulow"?) Se così fosse non aggiungerei altro e capirei tutto. Nel frattempo andiamo avanti così, facciamoci rispettare e lasciamo perdere le insignificanti, inutili e inconcludenti quanto interessate dichiarazioni di gente come la Turco e compagni. Hanno torto marcio e lo sanno bene. Nessuno ha violato niente. Vogliono solo nuocere al Governo Italiano e non si rassegnano a stare all'opposizione. E' già passato un anno e sono logorati come se ne fossero passati cinque. Hai voglia cara Turco e compagni, devono passarne altri quattro di anni e poi, se tutto va bene, ne dovranno passare ulteriori cinque, tutti all'opposizione. Si rassegni la Turco & c. e si renda conto piuttosto di quello sta combinando il PD come opposizione. Una cosa ridicola e indegna di quanto ereditato dai partiti politici di provenienza.

    Report

    Rispondi

  • gatsu83

    15 Luglio 2009 - 13:01

    E' a dir poco incredibile con quanta leggerezza rivolgono attacchi tanto pesanti ed infamanti all'italia tutta ed è ancora più incredibile la risposta della Turco che pure in passato ha dovuto affrontare tali problemi "e ci scapparono pure dei morti con una barca di albanesi speronata..."riguardo a Boldrini e Compagni c'è da chiedersi del perchè non hanno nulla da dire quando a farlo sono Zapatero e Obama che in tal senso sono molto più severi..anzi efficaci dato che la lotta all'immigrazione clandestina è una necessità , ai nosti piedi c'è un continente di 800 milioni di disperati..dovrebbe essere un argomento senza colore politico come la lotta alla mafia,trasversale..considerando poi i 150.000 rifugiati politici che soggiornano in italia e la prossima sanatoria x colf e badandi...l'italia ha già fatto abbastanza . Ci sarebbe poi da chiedersi a fronte della crisi ,della disoccupazione, della delocalizzazione delle imprese e del colossale debito pubblico , in che modo dovremmo acogliere queste masse di disperati...se la Boldrini e gli altri hanno una bacchetta magica infilata da qualche parte che la caccino...anche se rinunciare al piacere di tenerla li' riposta immagino sia difficile ...

    Report

    Rispondi

  • ludwigterzo

    15 Luglio 2009 - 12:12

    Senti chi parla,la cosa più inutile che ci sia. Per fortuna anche durante il G8 si è percepito che tutti sono d'accordo sulla inutilità e della schifezza dell'onu che,parla solo senza cognizione di causa e che lascia sola la gente quando ne ha bisogno.Un vero puttanaio la cara onu.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media