Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Papa Francesco, l'indiscrezione: "Niente immigrati irregolari al pranzo con Bergoglio", imbarazzo Vaticano

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Niente immigrati irregolari". Papa Francesco come Matteo Salvini. Ha destato stupore, anzi delusione la richiesta ufficiale del Vaticano di allontanare gli immigrati irregolari che frequentano la missione Speranza e carità del missionario laico Biagio Conte, a Palermo. La stessa in cui Bergoglio ha pranzato sabato durante la sua visita pastorale in Sicilia. Leggi anche: "Perché non mi posso fidare di Bergoglio". Veneziani, siluro sul Papa Situazione imbarazzante, per chi come il Pontefice e le più alte sfere ecclesiastiche da anni proclama tolleranza e accoglienza. Così, come spiega Repubblica, alla fine si è giunti a un piccolo compromesso, facendo sedere a mensa anche gli stranieri "clandestini" in Italia ma in possesso di un documento d'identità del proprio Paese. Alla fine gli invitati erano 160, "pochi rispetto alla mole di persone che quotidianamente bussano alle porte del frate laico", nota Repubblica. 

Dai blog