Cerca

Energia

Building Energy annuncia l’ingresso di Zouk Capital nel capitale di Be Power

21 Maggio 2019

0
Building Energy annuncia l’ingresso di Zouk Capital nel capitale di Be Power

Building Energy Ltd, multinazionale che opera nel settore delle energie rinnovabili e Zouk Capital, fondo di investimento attivo nei settori delle infrastrutture sostenibili, delle rinnovabili, della mobilità elettrica e della tecnologia, hanno concluso la transazione che consente al fondo inglese di entrare nel mercato italiano della mobilità elettrica.

 Zouk Capital, attraverso un aumento di capitale riservato, ha acquisito il 51% di BE Power, la Digital Utility attiva nella mobilità elettrica con Be Charge e nel settore del demand response con 4Energia, e nominato Presidente Paolo Amato e Amministratore Delegato Paolo Martini. Tale investimento consentirà a Be Charge di mantere il ruolo primario come operatore integrato per la mobilità elettrica e realizzare una delle più importanti e capillari infrastrutture di ricarica pubblica per veicoli elettrici in Italia.

 Zouk Capital, con sede a Londra, vanta una consolidata esperienza nel settore delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici nel Regno Unito, dove fin dal 2016 ha investito in due società operanti nel settore: Instavolt ed EO Charging. Instavolt nel giro di pochi anni è divenuta uno dei maggiori operatori di strutture di ricarica ad alta potenza (maggiore di 50KW) in corrente continua. EO Charging è una società leader nella  produzione di sistemi di ricarica in corrente alternata a bassa potenza in corrente alternata (3-22KW). Più recentemente Zouk Capital è stata selezionata dal governo del Regno Unito per raccogliere e gestire un fondo di investimento dedicato allo sviluppo delle infrastrutture pubbliche di ricarica per automobili elettriche sul territorio inglese. Il fondo denominato Charging Infrastructure Investment Fund avrà una dimensione di 400m di sterline, di cui 200m raccolti nel settore privato e 200m messi a disposizione dal governo del Regno Unito.

 Il contributo al piano industriale di BE Power si esprimerà quindi attraverso la diretta esperienza di Zouk Capital nel settore della mobilità elettrica.

 “Siamo lieti di condividere questa iniziativa di successo con Zouk” - ha dichiarato Fabrizio Zago, Chairman e CEO del gruppo Building Energy - Questa transazione darà a Be Power un ulteriore slancio nel mercato della mobilità elettrica in Italia e all’estero con l’obiettivo di affermarsi come uno dei più grandi player del settore”.

 ”Siamo rimasti colpiti da quello che BE Power è riuscita a realizzare in un periodo relativamente breve nel mercato italiano” - ha dichiarato Massimo Resta, Partner di Zouk Capital - Il team di BE Power è estremamente competente e determinato con una visione strategica coerente e con capacità di esecuzione notevoli. Siamo contenti di poterli sostenere in questa nuova fase di sviluppo della società”.

 “Zouk contribuirà in maniera decisiva allo sviluppo del nostro piano industriale ed al nostro obiettivo di essere l’operatore integrato di riferimento nella mobilità elettrica in Italia - dichiara Paolo Martini, Amministratore Delegato di Be Power - siamo orgogliosi che uno dei maggiori player a livello europeo nel settore delle infrastrutture di ricarica abbia puntato su di noi per una sfida così importante nel nostro Paese”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media