Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Danilo Toninelli, l'ultimo regalo sciagurato prima dell'addio: autostrade, dove cresce il pedaggio (e quanto)

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Potrebbe essere l'ultimo (sciagurato) regalino di Danilo Toninelli da ministro delle Infrastrutture. Dall'1 luglio il rincaro pedaggi scatterà sulle tratte A24 (la Autostrada dei parchi Roma-Teramo) e A25 (che collega Torano di Borgorose e Villanova di Cepagatti, in Abruzzo), dove si pagherà il 19% in più. Un salasso al casello che ha spinto i capigruppo della coalizione di centrosinistra della Regione Abruzzo a chiedere nuovamente un Consiglio straordinario cui partecipi lo stesso ministro grillino, che i retroscena di governo indicano come la prima vittima del probabile imminente rimpasto. Leggi anche: "Dilettanti allo sbaraglio". Feltri pane al pane: perché la gente non sopporta più Fico e Toninelli "Riteniamo indispensabile - dichiarano i tre consiglieri Silio Paolucci, Americo Di Benedetto e Sandro Mariani - che la Giunta regionale si faccia portavoce delle richieste dei nostri territori chiedendo al Governo nazionale di accogliere l'istanza sottoscritta dai sindaci abruzzesi il 6 giugno 2019, provvedendo a sospendere gli aumenti fino al 31 dicembre 2019 e in attesa dell'approvazione del nuovo piano economico e finanziario della concessione".

Dai blog