Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sea Watch, lo scoop di Nicola Porro a Quarto Grado: "Lampedusa, la vergogna degli aerei della ong"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Un caso piuttosto clamoroso, sul quale alza il velo Nicola Porro. Lo fa nella trasmissione su Rete 4, Quarta Repubblica (recentemente prolungata a luglio e riconfermata da Mediaset per la prossima stagione), dove mostra un servizio che rivela come l'aeroporto di Lampedusa sia diventato, scrive, "una vera e propria base operativa degli aerei delle ong che fanno le ricognizioni nel Mediterraneo dopo che Malta ha negato loro l'autorizzazione a volare". E ancora: "Si tratta di due velivoli gestiti e coordinati dalla ong Sea Watch e finanziati dalla chiesa evangelica tedesca". Insomma, aerei che segnalano le posizioni delle navi in mare alla ong, in modo che poi i barconi vengano recuperati e portati in Italia, a Lampedusa. Un servizio, in effetti, inquietante e trasmesso nella puntata della trasmissione di lunedì 17 giugno. Il servizio è stato rilanciato su Twitter da Nicola Porro stesso: Leggi anche: Sea Watch, magistrati italiani in azione contro la ong Incredibile, l'aeroporto di Lampedusa utilizzato come vera e propria base operativa dagli aerei #Ong. Guardate questo servizio di #QuartaRepubblica⤵️ https://t.co/r0aAF9uy5E— Nicola Porro (@NicolaPorro) 18 giugno 2019

Dai blog