Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trieste, il dominicano affetto da disagio psichico: "Vieni a prendermi", le urla dopo aver ucciso i poliziotti

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

C'è già odore di beffa intorno alla drammatica sparatoria nella Questura di Trieste in cui due poliziotti sono rimasti uccisi. I due fermati sono Alejandro Augusto Stephan Meran, immigrato regolare dominicano di 29 anni, e il connazionale Carlysle Stephan Meran, di 32. I due fratelli erano stati condotti in Questura per accertamenti riguardo a una rapina quando il più giovane dei due, dopo essere andato in bagno, avrebbe aggredito un agente sfilandogli la pistola e sparando all'impazzata. A cadere sotto i suoi colpi l'agente Pierluigi Rotta, 34 anni, e l'agente scelto Matteo Demenego, 31 di Velletri, entrambi in servizio all'Upgsp. Leggi anche: "Quanti minuti ci metterà ad andare in carcere a trovarli?". Storace sfida il dem Scalfarotto Secondo fonti della stessa Questura di Trieste, Alejando Augusto Stephan Meran sarebbe affetto da disagio psichico, un dettaglio che potrebbe rendere più morbida la pena detentiva. Nel frattempo l'emittente locale Tele4 ha trasmesso un video inedito e impressionante, girato nei minuti immediatamente successivi alla sparatoria: "Vieni a prendermi... non voglio l'ambulanza... sto morendo...", sono le frasi che urla Meran Junior rivolte al fratello Carlysle, all'esterno della Questura. L'assassino è stato ferito dagli altri agenti che ne hanno bloccato il tentativo di fuga.

Dai blog