Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Feltri sul ladro ucciso a Bazzano: "I camionisti muoiono in autostrada. I malfattori..."

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Vittorio Feltri commenta il caso di Bazzano con un post pubblicato sul sui profilo Twitter: "Un ladro in piena attività è stato ucciso dal custode della casa. Un banale incidente sul lavoro da criminale". Insomma, affonda il direttore di Libero: "I camionisti muoiono in autostrada, i carpentieri cadono dai tetti e crepano, i malviventi vanno al creatore sul luogo del furto".  Leggi anche: "Se vedo qualcuno nel mio giardino?", legittima difesa, parla la Borgonzoni Ieri 5 dicembre il custode di una villa di Bazzano ha sparato cinque colpi di arma da fuoco con una calibro 38, regolarmente detenuta, dopo aver sentito, attorno alle 5 e 10 di mattina, qualcuno armeggiare con il portone di ingresso. Uno dei ladri è morto e ora la Procura di Bologna lo ha indagato anche se resta da valutare per quale reato. La stessa Procura, in una nota, aveva spiegato di voler "procedere con gli accertamenti tecnici con l'ausilio della Scientifica dei carabinieri" per "verificare le modalità di esplosione del colpo", in modo da capire l'applicabilità della legittima difesa e/o dell'eccesso colposo. Di seguito, il tweet di Vittorio Feltri: Un ladro in piena attività è stato ucciso dal custode della casa. Un banale incidente sul lavoro da criminale. I camionisti muoiono in autostrada, i carpentieri cadono dai tetti e crepano, i malviventi vanno al creatore sul luogo del furto.— Vittorio Feltri (@vfeltri) December 6, 2019

Dai blog