Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, le precauzioni della chiesa a Piacenza: "Niente comunione in bocca e scambio della pace"

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Il coronavirus è arrivato in maniera importante in Italia, con 15 casi confermati in Lombardia e 2 in Veneto in una sola giornata. L'epidemia non lascia indifferente neanche la chiesa, tanto che la diocesi di Piacenza-Bobbio ha deciso di prendere delle misure precauzionali per i propri fedeli: a partire dalla serata di 21 febbraio sono interrotte le attività di catechismo, di gruppo e altre occasioni aggregative. Mentre per quanto riguarda la celebrazione della messa, il Vescovo comunica che la Santa Comunione verrà "distribuita solo sulla mano e non in bocca" e che è da evitare "lo scambio di pace".  Per approfondire leggi anche: "L'apocalisse è incominciata", il fraintendimento di Radio Maria

Dai blog