Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, 196 morti in un giorno. Borrelli, bollettino-choc: mai così tanti contagi

  • a
  • a
  • a

Un'ecatombe. Una spirale di morte che sembra non fermarsi più. Le cifre sono quelle del bollettino della protezione civile, letto a Roma da Angelo Borrelli. Numeri sempre più terrificanti: nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 196, il 2% dei quali nella fascia d'età tra i 50 e i 60 anni, gli altri "nelle fasce d'età più avanzate", ha spiegato il commissario straordinario all'emergenza. Borrelli ha aggiunto, come ogni giorno, che "il numero di decessi ha tutta una serie di patologie pregresse e concomitanti". Parole che, però, non riescono più a rassicurare.

Per quel che riguarda i guariti, sono stati 41 nell'ultimo giorno, per un totale di 1.045. Impressionante il botto dei casi positivi, che al netto di guariti e decessi schizzano a 10.590 (con decessi e guariti conteggiati il totale sfonda i 12mila). Circa duemila positivi in più in un solo giorno. "Un incremento dovuto anche al fatto che oggi è stata aggiunta una parte delle persone contagiate con esito positivo in isolamento domiciliare, circa 600", ha spiegato Borrelli riferendosi al caso dei tamponi provenienti dalla Lombardia che ieri non erano riusciti ad entrare nel conteggio. In totale, i ricoverati in terapia intensiva sono 1.028.

Dai blog