Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus a Bergamo e Brescia, la paurosa evoluzione dei casi: come cresce il contagio in Lombardia

  • a
  • a
  • a

La Lombardia continua ad essere il cuore dell’epidemia da coronavirus in Italia. I morti sono 1218 secondo l’ultimo bollettino di domenica 15 marzo, la situazione è pesante soprattutto in provincia, dove Bergamo (3416) e Brescia (2463) hanno fatto registrare una crescita importante di casi. Youtrend ha immortalato l’andamento dei contagi da Covid-19 nelle province della Lombardia dal 24 febbraio al 15 marzo: se in una prima fase il picco degli infetti era situato in provincia di Lodi, adesso si è spostato a Bergamo e Brescia. Dove la situazione è drammatica, stando ai numeri ed alle difficoltà denunciate dal sistema sanitario. Guido Marinoni, presidente dell’ordine dei medici di Bergamo, è intervenuto a L’aria che tira per spiegare come si è arrivati a questo punto: “Si è pensato molto poco alla prevenzione del contagio sul territorio, si sono mandati medici di famiglia nelle case e negli ambulatori privi di mezzi di protezione”. 

Dai blog