Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Giulio Gallera e il picco di morti in Lombardia: "Tanti casi figli del folle weekend dell'8 marzo"

  • a
  • a
  • a

La Lombardia è ancora nel pieno dell’emergenza coronavirus. Giulio Gallera ne è consapevole, ma non si lascia abbattere dall’ultimo bollettino, pur riportando numeri in costante crescita: in tutto il territorio regionale i positivi sono 22.664 (+2.380 rispetto a ieri), gli ospedalizzati sono 7.735 (+348), dei quali 1.050 (+44) sono in terapia intensiva. La buona notizia è che i guariti sono saliti a 4.235, ma di contro sono aumentati in maniera importante i deceduti (2.549, il +388 fatto registrare nelle ultime 24 ore è il dato più alto dall'inizio dell'epidemia). L’assessore Gallera ha sottolineato che l’incremento degli ultimi giorni è “figlio di quel folle weekend dell’8 marzo, in cui tutti erano ancora in giro, non rendendosi conto del pericolo”. L’auspicio è che, visti i tempi di incubazione, la situazione possa migliorare nel corso della prossima settimana, ma intanto è il tempo di stringere i denti e resistere. 

Dai blog