Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, esercito a Mondragone dopo la fuga di infetti dal focolaio: zona rossa, Campania nel caos

  • a
  • a
  • a

Esercito in arrivo a Mondragone, dove il sindaco, Virgilio Pacifico, dal 22 giugno ha aperto una mini zona rossa nel complesso residenziale noto come Palazzi ex Cirio Peccato però che si siano persi qualcuno tra i positivi, molti inquilini del complesso sono stranieri, bulgari, molti dei quali non censiti e si ipotizza che abbiano fatto perdere le tracce, anche per timore di perdere il lavoro; molti sono braccianti agricoli, spesso sfruttati dai caporali di nazionalità bulgara, alcuni dei quali vivono anche agli ex Palazzi Cirio (in mattinata, era trapelato anche un video della fuga dei bulgari dalla zona rossa).

 

Una situazione fuori controllo che ha spinto il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a chiamare con urgenza il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese . Un colloquio nel quale De Luca ha chiesto "l'invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell'ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio. Il ministro ha annunciato l'arrivo di un contingente dell'Esercito". In mattinata, contro De Luca, si registra anche il durissimo attacco di Matteo Salvini.

 

Nella mattinata di giovedì 25 giugno, un gruppo di bulgari residenti ai palazzi Ex Cirio di Mondragone, provincia di Caserta, ha protestato uscendo fuori dalla zona rossa scatenando momenti di tensione con le forze dell'ordine che presidiano i varchi e che sono riuscite a riportare dentro gli stranieri. Sono arrivati a quota 49 i casi di positività al Covid si tratta nella maggior parte di cittadini bulgari. Prosegue a rilento il trasferimento delle persone positive, peraltro tutte asintomatiche, al Covid Hospital di Maddaloni, dove sono diciannove quelli attualmente ricoverati.

Dai blog