Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, immigrato stupra anziana sul treno: all'arrivo in stazione, scatta la violenza. Arrestato

  • a
  • a
  • a

Un orrore sul treno Roma-Avezzano, avvenuto ieri, sabato 8 agosto, poco dopo le 9 del mattino: una donna di 67 anni è stata aggredita e violentata sul convoglio, per poi essere salvata dal personale in servizio allertato dalle sue grida. Ad assalirla, un 28enne immigrato in Italia da cinque anni, senza precedenti alle spalle: l'uomo è stato arrestato per violenza sessuale aggravata. La donna, ancora in stato di choc, è stata medicata e aiutata al personale del Centro antiviolenza tiburtino. La violenza si è consumata in pochi attimi: i due si trovavano soli nel vagone e avevano iniziato a chiacchierare. Quando il treno è entrato in stazione, a Marcellina, l'uomo si è scagliato contro di lei e ha iniziato ad abusarne. Il violentatore, alla viste delle persone che stavano arrivando, è fuggito, scendendo dal treno e lasciando sul convoglio il suo bagaglio con gli effetti personali. La belva è stata fermata poco dopo mentre camminava lungo un vialetto, tra i frutteti della zona. 

 

Dai blog