Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, i bambini in ginocchio in classe a Genova? Il preside la spiega così: roba da non credere

  • a
  • a
  • a

Il primo giorno di scuola non è stato un'apocalisse, ma poco ci è mancato. Soprattutto i banchi sono stati i grandi protagonisti, o meglio i grandi assenti: decine e decine di denunce sono arrivate fin dalle prime ore del mattino, ma a diventare virale è stata la foto di una classe genovese delle elementari, con i bambini costretti a stare seduti per terra o in ginocchio per usare le sedie come banchi. Immediata è divampata la polemica politica da destra e sinistra: tutti contro Lucia Azzolina, che conferma giorno dopo giorno di essere assolutamente inadeguata (e con lei anche il commissario Domenico Arcuri).

 

 

Adesso è arrivata la giustificazione del presidente dell’istituto genovese finito suo malgrado alla ribalta nazionale: “La foto ritrae bambini che durante un’attività didattica stanno disegnando sereni in libertà. Un’ingenuità da parte dell’insegnante farla girare ma sbagliato e grave strumentalizzarla”. Quindi per il dirigente scolastico si trattava solo di un momento di gioco: sarà, ma resta il fatto che dei banchi non vi è nemmeno l’ombra. Per questo il preside stesso aveva proposto di rimandare l’apertura della scuola di qualche giorno, ma dinanzi alle proteste dei genitori si è deciso di aprire comunque: non una scelta saggia, visto come è andato a finire il primo giorno. 

Dai blog