Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Veneto, Antonia Ricci: "Boom di contagi a Natale? Perché i numeri sono falsati"

  • a
  • a
  • a

Antonia Ricci, direttore generale dell'Istituto di zooprofilassi delle Venezie, ha finito di sequenziare tre virus "con le mutazioni tipiche della variante inglese". In Veneto la situazione è difficile: 5. 010 casi positivi per un totale di 87. 385 e un tasso di positività del 36, 3 per cento, il triplo della media nazionale ed è anche l'unica regione di queste con l'indice di contagio Rt superiore a 1. "Ci siamo resi conto che negli ultimi mesi stava succedendo qualcosa di nuovo. Lo studio mostra che su 37 virus isolati a novembre ben otto sono varianti generiche e su cinque tamponi esaminati a dicembre tre presentano le mutazioni tipiche della variante inglese. Ora bisogna controllare tutto il genoma del virus, ma da un primo sequenziamento rapido per verificare immediatamente le parti che possono risultare simili alla variante inglese sembrerebbe proprio lo stesso ceppo", spiega l'esperta.

 

 

La Ricci inoltre non è d'accordo con il dato che parla di incremento del tasso di positività a Natale in Veneto: "Non è un dato veritiero. Probabilmente c'è stato un accumulo dei conteggi dei giorni precedenti. Questo è un periodo particolare e i dati possono venire registrati in ritardo. Verosimilmente nei prossimi giorni quel dato si abbasserà". La situazione, spiega in una intervista alla Stampa, non sembra essere così grave: "Sicuramente il virus è molto presente in Veneto, ma non a livelli drammatici. L'indice Rt è di poco sopra l'1 e bisogna lavorare perché vi torni sotto". Infine spiega perché il Veneto è la regione con più contagi: "È successo l'opposto che in Lombardia. Nella prima fase il Veneto si è difeso bene e la popolazione è rimasta sostanzialmente intoccata. Questo paradossalmente ci svantaggia adesso, perché il virus magari in una variante più contagiosa trova le praterie. Va ricordato che qui la seconda ondata è partita in ritardo, per cui sta succedendo ora ciò che altrove è avvenuto un mese fa", conclude la Ricci.

Dai blog