Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

DiMartedì, il giudice della Corte Costituzionale Giancarlo Coraggio sul vaccino: "Se c'è danno, risarcire subito"

  • a
  • a
  • a

"Il Pubblico deve garantire che il vaccino non fa male. Se dovesse invece accadere che, per qualsiasi ragione, si verifichino danni a chi accetta di fare il vaccino c'è la responsabilità dello Stato. Responsabilità che si traduce nel dovere di risarcire il danno subito. Non soltanto per i vaccini obbligatori, o comunque per i trattamenti sanitari obbligatori, ma anche per quelli fortemente consigliati: e questo si legge in una pronuncia della Corte Costituzionale". Questo il pensiero del presidente della Corte Costituzionale, Giancarlo Coraggio, in un'intervista con Giovanni Floris in onda questa sera a DiMartedì su La7.

 

 

 

"In linea di principio la nostra Costituzione prevede la possibilità di trattamento sanitario obbligatorio ma è una scelta che incide fortemente sulla libertà individuale dei cittadini", ha aggiunto per poi aggiungere che "il politico, sia esso il legislatore o altri, non può prescindere dai dati epidemiologici, dalla efficacia del vaccino, dalla mancanza di rischi dell'utilizzo del vaccino, e quindi non può prescindere dal parere delle autorità sanitarie competenti. Come ogni decisione politica c'è una parte di discrezionalità ma la discrezionalità è controllabile. Deve rispondere a criteri di ragionevolezza...", ha spiegato Coraggio.

 

Chi vaccinare prima

 

Sulle modalità per scegliere le fasce di popolazione da vaccinare con priorità, il presidente della Consulta ha spiegato che «un criterio base c'è ed è quello indicato dall'articolo 2: cioè il criterio della solidarietà. La solidarietà sociale tra i cittadini è il principio cardine del nostro sistema Costituzionale. Solidarietà - ha proseguito - nei confronti di coloro che sono in prima linea, quindi medici, operatori sanitari, docenti, dei più deboli e dei più fragili, nei confronti di tutti che coloro che sono, per qualsiasi ragione, obbligati ad una convivenza, si pensi alle RSA e alle carceri... Quindi a chi ne ha più bisogno».

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Gennaio 2021, 18:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..

SponsorSpray nasale protegge dall'infezione da Covid-19il Fatto Nisseno

SponsorMale alle ginocchia? Prova questo e non lo lascerai mai piùKnee Pro

SponsorIl gioco City Builder "da giocare". Nessuna installazione.Forge Of Empires

SponsorNasce a Milano il club per imprenditori più esclusivo in Italia -…Quantico Business

Alberto Genovese 'scaricato' dagli amici inseparabili…

SponsorDal 1 al 31 Gennaio ricevi fino a 50€ di sconto sulla prima bolletta!Accendi Coop Luce & Gas

Operaio rientra a casa e scopre la moglie a letto con due stranieri: è il caos

Sponsor

Con “SEAT Senza Impegno” dopo un mese puoi restituire Arona, Ibiza e Leon.SEAT Italia

Sponsor

Affida a Verisure la sicurezza di Casa tua. Offerta -50%Allarme Verisure

Sponsor

[Foto] Trucchi di bicarbonato di sodio che tutti dovrebbero sapere ...Playsstar

Sponsor

Riparte l’ecobonus rottamazione Citroën: vantaggi fino a 9.000€. Anche domenica.Ecobonus Citroën Italia

Sponsor

Sai che con un’offerta personalizzata risparmi su Luce e Gas? Ecco come trovarlabluenergygroup.it

COMMENTA

ULTIMI INSERITI

 

PIÙ VOTATI

0 di 0 commenti presenti

Nessun commento presente

RIMANI CONNESSO CON LEGGO

Facebook

Twitter

ROMA

SFOGLIA IL GIORNALE

MILANO

SFOGLIA IL GIORNALE

GUIDA ALLO SHOPPING

Giacca di pelle da uomo: un capo d’abbigliamento che non tramonta mai

LE ALTRE NOTIZIE

I NUMERI DI OGGI

Coronavirus in Italia, il bollettino di martedì 12 gennaio: 616 morti e 14.242 nuovi positivi. Veneto choc: 166 decessi in un giorno

ESASPERATO

Palermo irruzione nel reparto Covid senza mascherina: «Voglio sapere come sta mio padre». E spintona un militare

IL FOCOLAIO

Variante inglese Covid, focolaio nel Salento: 20 casi dopo un rientro dal Regno Unito

Dai blog