Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Afghanistan, esplode ordigno Ferito un soldato italiano

Una bomba improvvisata contro un convoglio del San Marco, nel Gulistan. "Il militare non è in pericolo di vita"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Un militare italiano è rimasto ferito non gravemente in Afghanistan in seguito all'esplosione di uno Ied, un ordigno rudimentale improvvisato. L'attentato, secondo quanto riferito dal comando del contingente italiano, si è verificato martedì mattina, alle 8.30 locali (le 5 in Italia). "Il militare ferito, che non versa in pericolo di vita - spiegano al comando - è rimasto sempre cosciente e ha informato telefonicamente i propri familiari". Nel corso di una ricognizione operativa, una pattuglia della Task Force Sud-Est, su base reggimento 'San Marco' della Marina Militare, è stata coinvolta dall'esplosione di un ordigno improvvisato (Ied- Improvised Explosive Device) a circa 6 km a Nord Est dalla area della Forward Operating Base (Fob) 'Ice', avamposto nel Gulistan, settore di responsabilità Italiana. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi che hanno provveduto al trasferimento in elicottero del personale coinvolto presso l'ospedale da campo di Farah. 

Dai blog