Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Confessione choc su La Scala: Anoressiche per poter ballare

La ballerina Garritano si confessa: "Ha disturbi alimentari una su cinque. Il ciclo mestruale s'interrompe. Alimentate a forza"

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

Mercoledì si apre la stagione de La Scala di Milano. E su uno dei palchi più prestigiosi del mondo cade una tegol pesantissima. Una delle star della compagnia di ballo, Mariafrancesca Garritano, si è confessata con l'Observer, il domenicale del quotidiano british The Guardian, spiegando che anoressia e bulimia sono una presenza fissa tra le sue compagne. Secondo la testimonianza della Garritano, una su cinque delle ballerine che conosce è anoressica, e per questo motivo molte di loro non sono in grado di avere figli. "La verità, per favore, sulla danza è che non è tutto rose e fiori. E la pressione, le rivalità e i disturbi sono quelli dipinti in The Black Swan", l'ammirevole pellicola di Darren Aronofksy per la quale Natalie Portman ha vinto l'Oscar. "Saltano le metruazioni" - "Quando ero adolescente - prosegue la Garritano - gli istruttori mi chiamavano mozzarella o gnocco cinese davanti a tutti. Limitai così tanto il cibo che le mestruazioni mi saltarono per un anno e mezzo. A 16 e 17 anni scesi a 43 chili". La Garritano spiega che la stragrande maggioranza delle ballerine - 7 su 10 - non ha le mestruazioni proprio per le diete al limite: "Mangiavo una mela e uno yoghurt al giorno, affidandomi all'adrenalina per superare le prove". E così, prosegue nella testimonianza choc, "alcune ballerine venivano alimentate a forza in ospedale, altre colpite dalla depressione sono in terapia ancora oggi. Io soffrii di gravi dolori intestinali e frequenti fratture ossee, dovute credo al tipo di dieta".  

Dai blog