Cerca

L'inedito del maestro

Franco Battiato, l'ultima canzone della sua carriera: "Non sta abbastanza bene", voci drammatiche

16 Ottobre 2019

0
Franco Battiato, esce il suo nuovo album. "Non c'è più nulla nei cassetti", l'addio in musica

Uscirà il prossimo venerdì, 18 ottobre, il nuovo disco di Franco Battiato Torneremo ancora, all'interno del quale troveremo i suoi più celebri brani del passato a corredo dell'omonima canzone inedita. Un lavoro di certo atteso in quanto, da quando qualche mese fa si è ritirato dalle scene, sembra che l'amato cantautore, classe 1945, non abbia più nulla su cui lavorare. "Non c' è più nulla nei cassetti. Direi che questo è l' ultimo album di Franco Battiato", ha dichiarato Franz Cattini, manager del cantautore, lasciando quindi zero speranze ai suoi tanti fan. Battiato non ha mai dato molte spiegazioni: dicendo di non star bene si è ritirato nel suo privato alimentando sicuramente grande curiosità con sporadiche apparizioni, o gesti addirittura incomprensibili come quello di mettere in vendita la propria casa per poi subito ritirarla.

"Non possiamo dire che stia male, quando lo sentiamo al telefono dice di stare bene. Ma non sta sufficientemente bene da poter essere qui a parlare con tutti noi",ha quindi chiarito Cattini, riportando alla memoria il filmato dello scorso agosto nel quale si vedeva l'artista, visibilmente provato e stanco, parlare con i suoi collaboratori del progetto. Il suo inedito, che era stato inizialmente intitolato I migranti di Ganden, è stato scritto con Juri Camisasca, e "nasce da una richiesta di Caterina Caselli che voleva un brano per Bocelli - prosegue Cattini -. Franco aveva inciso la sua voce guida a cavallo fra 2016 e 2017 per farla sentire al tenore. Non se ne è poi fatto nulla. La voce è quella, l' orchestra invece è stata registrata a Londra a maggio, usando le partiture scritte all'epoca da Franco". Battiato, assente alla presentazione del progetto, ha voluto però affidare il suo pensiero ad una nota: "Da anni ho lavorato sulla conoscenza del mistero insondabile del passaggio. Torneremo ancora ne è una ulteriore testimonianza".

Cattini ha voluto tuttavia rincuorare gli ammiratori del cantautore, assicurando che la sua delicata creatività ha già trovato altri sbocchi:  "C' è una sceneggiatura cinematografica, realizzata con Francesco Martinotti, su Handel. Franco negli ultimi anni ha letto 18 libri sul compositore barocco, ma non è una semplice biografia. È una storia in cui c' è anche un versante romanzato", ha quindi chiosato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media