Cerca

Moneta unica

Giordano: "Così la Merkel ha distrutto l'Europa"

23 Gennaio 2015

13
Giordano: "Così la Merkel ha distrutto l'Europa"

Se la Bce trasferisce alle banche nazionali il rischio della difesa dell’euro, infatti, significa che non considera l’euro come una moneta unica. O meglio: diciamo che l’euro è una moneta unica al massimo al 20 per cento. All’80 per cento, invece, è un mero accordo di cambi fissi mascherato da moneta unica. E qualcuno allora ci può spiegare perché dobbiamo rinunciare al 100 per cento del controllo della nostra moneta per tenerci l’80 per cento dei rischi? Che senso ha? Solo per farci imporre le politiche economiche da Berlino (via Bruxelles)? Non è un caso se anche ieri è stato ribadito in stereofonia, da Francoforte (Draghi) a Davos (Merkel), che i soldi del bazooka saranno sparati in bocca solo a chi si comporterà bene, farà i compiti e non disturberà più di tanto i padroni del vapore europeo. Così si proseguirà sulla strada di sempre, cioè scaricando i costi della crisi sulla popolazione, e in particolar modo sulla popolazione degli Stati più deboli.
Per questi motivi, il trionfalismo con cui è stato accolto il Qe, che ieri a leggere certi commenti sembrava più desiderabile di Jennifer Lopez in tanga, appare francamente esagerato. Qualche beneficio ci sarà, ci mancherebbe altro: abbiamo sparato la bomba atomica. Ma il fatto stesso di averla sparata ha portato alla luce i limiti clamorosi e evidenti di un’unione monetaria costruita in modo demenziale e criminale. I limiti di un euro che non funziona e non può funzionare. A questo punto, normalmente, ci rispondono: per forza l’euro non funziona, perché bisogna andare avanti verso l’unione economica. E a me, oggi, viene da ridere ancor più del solito: davvero pensano che sia possibile andare avanti verso l’unione economica, se la Banca centrale europea, nel momento più importante della sua storia, torna indietro alle banche nazionali? Come si possono condividere i bilanci dell’intera economia se non si riescono a condividere i rischi sull’acquisto di un po’ di bond? Davvero pensano che la Germania che ha imposto il diktat sul Qe, non continuerà a mettere diktat su tutto il resto? E allora di che unione stiamo parlando? Di che solidarietà fra Stati stiamo parlando?

di Mario Giordano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    24 Gennaio 2015 - 18:06

    Lo strutto va bene per le patatine fritte. Così si comprende il 'di strutto ''

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    24 Gennaio 2015 - 18:06

    Jordan.. Deutschland ueber alles. Impara un po' di tedesco ma soprattutto un po' di economia.

    Report

    Rispondi

  • nopolcorrect

    24 Gennaio 2015 - 15:03

    Perfetto: siamo una Unione al 20% e un semplice Condominio Europeo all'80%. Ma d'altra parte vogliamo dirci la verità? L'euro fu imposto alla Germania dalla Francia quale condizione per la riunificazione: I Tedeschi non lo volevano. Ora che la riunificazione è stata fatta i Tedeschi sono insofferenti verso l'euro. D'altra parte essi sono abbastanza potenti per stare da soli. Punto.

    Report

    Rispondi

    • tomida 1

      27 Gennaio 2015 - 22:10

      Ormai la Germania essendo molto forte può imporre la sua politica a tutta l'Europa , anzi lavora per la sua distruzione

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

media