Cerca

porti aperti

Vittorio Feltri: "Matteo Salvini aiuto, gli sbarchi di immigrati aumentati del 292 per cento in dieci giorni"

13 Settembre 2019

9
Vittorio Feltri: "Matteo Salvini aiuto, gli sbarchi di immigrati aumentati del 292 per cento in dieci giorni"

La nostra ottima Azzurra Barbuto, un cognome che fa impressione, ma non intimorisce, scrive oggi un articolo illuminante.
Da quando Salvini ha lasciato il posto di vertice del Viminale, le immigrazioni sono aumentate del 292 per cento in circa dieci giorni. Un dato allarmante e preoccupante che ci fa capire a quale deriva andiamo incontro.

I progressisti, sinonimo di sprovveduti, convinti di fare cosa buona e giusta, hanno spalancato i porti consentendo agli immigrati di sbarcare in Italia a piacimento. E difatti il numero degli arrivi è cresciuto a dismisura suscitando allarme negli italiani, timorosi che l'invasione riprenda alla grande rendendo sempre più difficile la loro esistenza. Il nuovo governo, a differenza di quello pensionato, si è impegnato a ricevere tutti gli africani che si avventurano in mare, consapevoli di essere salvati, e questo è il minimo, e poi ospitati e mantenuti per sempre, dal momento che i poveracci non sanno fare un tubo tranne che raccogliere pomodori e roba simile. Ovvio che i connazionali siano sulle spine e abbiano paura che si ricominci con le ONG che raccattano gente al largo delle coste libiche per buttarla sulla penisola a carico della collettività.

Ciò in effetti non può piacere ai cittadini, i quali fatalmente cominceranno ben presto a detestare l'esecutivo in carica e a sperare nella sua morte, preferibilmente precoce.

D'altra parte il popolo non può essere contento se chi ha in mano le leve del potere le usa contro la massa, preoccupandosi più degli stranieri che dei compatrioti. Esso si irrita e protesta nella speranza di voltare pagina. Qualora chi comanda a Roma sia totalmente scollato dalla realtà nazionale prima o poi è destinato ad essere mandato all'inferno. Tra qualche mese, allorché il numero degli extracomunitari giunti dalle nostre parti supererà un certo limite, si registrerà il fenomeno del rigetto e Salvini sarà chiamato a gran voce per ripristinare l'ordine. Mentre i tifosi dei porti aperti e dello ius soli saranno scaricati come merci avariate.

di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcer

    14 Settembre 2019 - 10:10

    Se il Presidente Mattarella non avesse avallato simil disgrazia di governo, forse adesso non staremmo a pingerci addosso. Sarà stato anche formalmente corretto, ma aspettarsi un simile scempio da questi incompetenti era da prevedere, sorattutto da un Presidente della Repubblica.

    Report

    Rispondi

  • marcadabollo

    14 Settembre 2019 - 10:10

    l' Europa deve sistemare i paesi africani e creare opportunità la e non qui in Italia! diciamo basta a sti traghettatori di ong schifose che vivono su sti poveracci.

    Report

    Rispondi

  • marcadabollo

    14 Settembre 2019 - 10:10

    fatene venire tanti cosi facciamo saltare sto governo di pagliacci.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media