Cerca

Corrida

Vittorio Feltri: "Quando lo abbatte, io sono felice". Sangue e vendetta, la sentenza del direttore

18 Ottobre 2019

1
Vittorio Feltri: "Quando il toro incorna il torero e lo abbatte io sono felice"

"Quando la vittima designata, cioè il toro, incorna il torero e lo abbatte io sono felice", scrive Vittorio Feltri in un post pubblicato sul suo profilo Twitter, "e spero che la corrida venga eliminata". Durante la corrida di Saragozza, nella regione dell'Aragona, Gonzalo Caballero, 25 anni, banderillero della quadriglia di Enrique Ponce, è stato infatti incornato dal toro contro il quale combatteva e ha riportato gravissime ferite nella zona dell'anca: è stato ricoverato in codice rosso e le sue condizioni sono critiche. Il giovane torero è stato sottoposto a un intervento che è durato due ore e alcuni medici presenti, riporta il Messaggero, hanno descritto le due "barbariche ferite" di 30 e 25 centimetri, con quest’ultima che ha provocato la rottura dell'arteria femorale e di vasi vicini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldoamico

    21 Ottobre 2019 - 12:12

    La corrida in Spagna è una grande tradizione che non può essere abolita per un incidente che si verifica una volta su mille.Anche il palio di Siena è pericoloso per fantini e pubblico,lo aboliamo??

    Report

    Rispondi

Venezia, ecco come sarà il Mose una volta completato: immagini sorprendenti

Salvini ironizza su Zingaretti: "Dopo la riproposta dello Ius soli si è preso i 'vaffa' pure dagli alleati"
Che tempo che fa, David Grossmann con Liliana Segre: "So cosa ha passato"
Maltempo, Alto Adige in ginocchio sotto la neve: valanghe come colate di lava, interi villaggi devastati

media