Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

A Double in Dublin “A Double in Dublin” nasce dalla collaborazione tra i due DJ & Producer Luciano Barletta e Pippo Venditti, dopo una lunga permanenza a Dublino. Un pezzo di "pancia", dalle sonorità tendenti ad una Chill House elegante, nato per strada ed ispirato dall'atmosfera magica che contraddistingue l'Irlanda, densa di musica e colori. Due generazioni di DJ, pronti ad unire background musicali diversi; Barletta e Venditti, al loro esordio discografico in coppia, si avvalgono della splendida voce di Barbara O'Neil e della sapiente mano di Antonello Carozza al pianoforte. Passiamo a  Irene Furlan, classe 1938, infuencer over 80 Vive tra Forte dei Marmi e Milano, non disdegna le gite fuori porta: ama viaggiare e in particolar modo le crociere .Superata la soglia degli 80 anni di slancio, con il sorriso e la forza di chi ha ancora molto da chiedere alla vita.  Da sempre passa da un vernissage d'Arte, alla presentazione di un libro ad un sfilata di moda, un Abitue della versilia e del fashion system, seguendo il figlio che si occupa di comunicazione, mai avrebbe pensato di divenire un'influencer a furor di popolo.  La sua personalità l'ha sempre messa in evidenza , mai sopra le righe, curiosa, e dinamica a tal punta da poter essere da esempio anche a molte teen ager Ultimo in ordine temporale che ha dato il via a questa avventura , è stato il fotografo Carlo Mari , che di immagine se ne intende :  scegliendola come modella protagonista di un workshop dedicato ai ritratti. Gran finale aFormia, in provincia di Latina, per la prima edizione del "Festival della Commedia italiana - La commedia italiana più bella di sempre", sino a domenica 7 luglio. La kermesse cinematografica, partita domenica 30 giugno, accoglierà durante le serate del weekend conclusivo Pino Ammendola, Lino Banfi, Paolo Conticini, Antonio Giuliani, Luca Manfredi, Valeria Marini e Cesare Rascel. Durante le precedenti, invece, ha ospitato, tra i tanti nomi, Michela Andreozzi, Alessandro Tiberi, Cinzia Leone, Enzo Decaro, Remo Girone e Stefania Sandrelli. E ancora mostre, matrimoni, compleanni. Irene Furlan, l'influencer "over" Irene Furlan, classe 1938, influencer over 80  Vive tra Forte dei Marmi e Milano, non disdegna le gite fuori porta: ama viaggiare e in particolar modo le crociere    Superata la soglia degli 80 anni di slancio, con il sorriso e la forza di chi ha ancora molto da chiedere alla vita.  Da sempre passa da un vernissage d'Arte, alla presentazione di un libro ad un sfilata di moda, un Abitue della versilia e del fashion system, seguendo il figlio che si occupa di comunicazione, mai avrebbe pensato di divenire un'influencer a furor di popolo.  La sua personalità l'ha sempre messa in evidenza , mai sopra le righe, curiosa, e dinamica a tal punta da poter essere da esempio anche a molte teen ager  Ultimo in ordine temporale che ha dato il via a questa avventura , è stato il fotografo Carlo Mari , che di immagine se ne intende :  scegliendola come modella protagonista di un workshop dedicato ai ritratti.  un'ora di pilates ogni mattina l'ha aiutata a mantenere un fisico tonico e reattivo, l'amore e l'affetto di chi la circonda  ha fatto il resto.  “Il popolo dei diversamente giovani – racconta Irene Furlan – è in continuo aumento e oggi non deve più essere considerato  sinonimo di assistenza e precarietà fisica.  Basta  con stereotipi legati al fashion system che raccontano di una chimera chiamata perfezione.  Oggi tutto sta cambiando; colore, etnia, sesso, età, ad ognuno la sua Icona di stile, che possa diventare un esempio da  seguire.  Prendere consapevolezza di se stesso è il primo passo per poter vivere una vita felice.  Per non farsi mancare niente da settembre sarà co-conduttrice di una trasmissione radiofonica  sul Life style su www.postgarage.club  Italo Rossetti: un nuovo talento Ha fatto la sua bella figura sul red carpet alla festa del cinema di Roma e alla finale del concorso Mister Italia,, Ora se avrà la possibilità gli piacerebbe partecipare ad un reality show per lanciare un messaggio positivo perché i ragazzi d'oggi danno per scontato molte cose come una famiglia che ti aiuta e ti supporta nel raggiungimento dei tuoi sogni  Ci dice:"'importante è credere sempre in se stessi e non perdere la speranza e continuare a sognare ". Ora un importante regista ha messo gli occhi su di lui. Buona Fortuna. Per festeggiare i suoi iniziali successi, grande festa da Oro Restaurant a Milano.   Culture a confronto Culture a Confronto al via: tra i protagonisti anche il banchetto dello Chef della Frutta Andrea Lopopolo Creativo, importante, prezioso e coinvolgente: Culture a Confronto edizione 2019 ha racchiuso tutti questi aggettivi.  Il  format ideato dalla giornalista Lisa Bernardini, Presidente della  Associazione culturale Occhio dell'Arte che ha organizzato l'evento, giunto alla seconda edizione,  ha animato a Roma  qualche giorno fa  i giardini e le sale dell' Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto sito in Roma. All'interno di un frame comunicativo, di apprendimento e di confronti interculturali, "Culture a confronto" si è  svolto con successo di pubblico e di contenuti, e soprattutto con l'apprezzamento della location ospitante e della  Direttrice   Dr.ssa Hajar Medhat Seilfelnasr.  Un successo annunciato, come tutti gi eventi dell'Associazione culturale Occhio dell'Arte che ha sede ad Anzio ma è capace di organizzare da svariati anni  eventi culturali di alto livello e  dalla risonanza nazionale.    Un super ospite a sorpresa dall'Egitto (Ministro in fatto di politiche agricole) ha accompagnato S.E. l'Ambasciatore d'Egitto, Hisham Badr, al taglio del nastro. Tra Arte, Letteratura, Poesia, Musica e Food, il Made in Italy è uno dei tratti caratteristici del nostro Paese nel mondo, e l'appuntamento ha voluto essere un omaggio al mondo egiziano ed arabo in generale, ma non solo a quelli, attraverso alcuni elementi interculturali a confronto. Presenti anche protagonisti delle realtà serba, boliviana, uruguayana (per quest'ultima, presente Sylvia Irrazabal, R esponsabile culturale dell'Ambasciata dell'Uruguay in Italia)  abitanti nell'Urbe, ed eccellenze in vari campi a livello internazionale: il noto fotografo Pepito Torres, nato in Marocco da genitori spagnoli che si è  rivelato da qualche anno anche un talentuoso cantante e performer;  lo stilista Carlo Alberto Terranova, il fisico Sergio Bartalucci; il compositore e direttore d'orchestra Franco Micalizzi; lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni; l'attore Raffaele De Bartolomeis.   L'inaugurazione ha avuto  il significato  di sottolineare l'importanza di concetti quali Identità ed Integrazione culturale, percepiti come opportunità e risorsa. La parola chiave del gradimento percepito a chiare note tra i presenti all'opening è stata "scambio culturale",  in nome del dialogo e della pace. Quest'anno va detto che si è avuta anche  una occasione per festeggiare in Musica un sinergico incontro tra popoli.   Un emozionante buffet con degustazioni di cibo arabo ed italiano è  stato offerto gratuitamente durante l'inaugurazione, per ribadire ancora una volta che le differenze culturali uniscono ed arricchiscono i popoli  da tutti i punti di vista, anche del Food. Protagonista indiscusso del buffet il grande Chef della Frutta Andrea Lopopolo, richiesto sempre più negli eventi che contano non solo in ambito culturale, ma anche del mondo dello spettacolo. Un banchetto di Fruit gustoso, emozionale ed emozionante ha catturato l'attenzione di tutti i presenti fino a chiusura.  Tra gli artisti in mostra per la sezione Arte (exhibition visitabile ad ingresso libero fino al 27 giugno): Ahmed Beshr (pittore), Essam Fath alla (fotografo), Amjed Rifaie(calligrafo arabo), Lino Stronati in arte Stroli (pittore), Marina Rossi (fotografa), Daniela Prata (disegnatrice). Francesca Guidi (Arte dei Led) si è cimentata in una performance di body art dedicata all'Egitto grazie alla disponibilità della bellissima modella Silvia Terriaca. A rendere giustizia alla bellezza femminile, italiana e non solo, le altre modelle d'agenzia presenti come ragazze immagine (tra loro anche un modello uomo): Chiara Scarlato, Alexandra Adam, Valentina Bertocchi, Sabina Agaci, Veronica Di Girolamo, Anxhela Marina Kothere, Julia Santinelli, Francesco Spallotta.  Apprezzatissime le cantanti Valentina Ducros ed Erika Croce ; applauditi anche il cantautore e percussionista Christian Brucale ed il cantante Raul Via Villa accompagnato da un danza chiamata la Cueca Paceña; insieme a sonorità egiziane ed arabe nell'aria, che a turno si sono alternate,  gli ospiti hanno avuto modo di percepire  un mood di accoglienza decisamente multietnico.  Nelle importanti premiazioni culturali in scaletta ad essere protagonisti, oltre ai sopracitati musicisti,  sono state  la produttrice tv MariaRaffaella Napolitano, la giornalistaNatalia Di Stefano, il presentatore tv Anthony Peth, l'editore Salvatore Monetti, l'autrice televisiva e scrittrice Patrizia Caldonazzo, il Prof. Luca Filipponi (Menotti Art Festival), la Prof.ssa Maria Luisa Albano ed infine la fotografa Susana Mamani in qualità di Presidente della Casa Boliviana in Roma.  L'ammaliante voce del regista e doppiatore Giovanni Brusatori ha letto le tre liriche vincitrici del concorso internazionale di Poesia gestito da Monetti Editore e dall'Occhio dell'Arte, avente lo stesso titolo del format : Culture a Confronto.   La prima classificata :   Adriana Mirando ( A mia Madre); al secondo posto Monica Antonella Sabella ( Il canto del Mare); al terzo Vincenzo Galluzzi ( La sofferenza). Il Premio della Critica è andato ad Augusta Tomassini ( Gocce di Luce) e a Mariateresa Protopapa ( Mi vestirò di vento). Non sono mancate neanche le Menzioni d'Onore: a Beatrice Monceri ( Rinascita) , Lucia Nardi ( Il mio sì all'altro), Mariella di Cioccio ( Ed allora perché) e  Luisella Franca (Popoli). Menzioni di merito, infine, per Pierlucia Merlotti (La primavera del mio cuore) e Natalia Rita Pellegrini (Merzouga).  La Giuria incaricata a valutare i lavori giunti negli scorsi mesi, durante l'apertura del bando,  è stata competente e di rilievo: a presiederla  il Prof. Carlo Marini ( Docente Universitario di Lettere all'Università Carlo Bo di Urbino), insieme a Gastone Cappelloni ( Poeta Internazionale) e a  Elisabetta  Marsigli ( Giornalista). A coordinare il tutto Francesca Guidi nelle vesti di operatrice culturale incaricata dall'Associazione Occhio dell'Arte.  Per concludere, nella Categoria FOOD & BEVERAGE, a ricevere gli apprezzamenti ed i  riconoscimenti da parte dell'Ambasciata  sono stati gli imprenditori Gianni Simula (assente giustificato poichè impegnato per lavoro nella sua terra, la Sardegna), Francesco Fittipaldi da Fiumicino, il Maestro Chef della Frutta  Andrea Lopopolo giunto appositamente dall'Abruzzo dove vive  ed Antonia Federici.  Altri ospiti importanti ospiti che si sono intravisti tra il pubblico: Maria Laura Berlinguer , la Prof. Dr. Emilia Costa de L'Università La Sapienza di Roma , Maurizio Esposito ( Consigliere e Vice Presidente del Consiglio Municipale Roma Capitale , accompagnato dalla psicologaserba Danijela Babic ); la nota blogger Sara Lauricella;  il giornalista Francesco Grillo e Maria Grazia Salpietro dall'Associazione Joseph Beuys Ed Oltre. Main Partner all'evento : Accademia AUGE ( Accademia Univ ersitaria degli Studi Giuridici Europei ) e La Voce del Nisseno. Per conto dell'Accademia AUGE ha distribuito gli attestati ai protagonisti della giornata la giornalista Maria Parente. Nella foto, un particolare dell'emozionante banchetto omaggio all'Egitto creato per l'occasione dal Maestro Chef della Frutta Andrea Lopopolo Charli XCX in Vivienne Westwood Couture  In occasione del Serpentine Summer Party, la cantante inglese Charli XCX ha indossato un abito in seta floreale interamente ricamato della collezione Vivienne Westwood Couture.Credit LaPresse           Gaynor Fairweather Cup Riflettori accesi a Roma su Gaynor Fairweather MBE, star assoluta nel mondo delle danze latino americane, 14 volte campionessa del Mondo e suo marito Mirko Saccani, il più grande coreografo della disciplina. La coppia torna a far danzare la Capitale con l'attesissimo appuntamento della seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup che, dopo il successo riscosso lo scorso anno, ha attirato l'interesse della stampa e di un pubblico sempre più vasto, grazie anche alla grande attenzione verso il ballo creata in Italia dal programma “Ballando con le Stelle”.      “Vogliamo replicare e superare il successo della prima edizione, portando anche quest'anno a Roma le più importanti coppie della categoria amatori di danze latino americane che si sfideranno in un appassionante contest per la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup - affermano Gaynor e Mirko - confermando il matrimonio d'amore con l'incantevole Rome Cavalieri Waldorf Astoria, la struttura più prestigiosa della Capitale che sarà teatro anche di questa nuova edizione. Siamo onorati di avere anche quest'anno al nostro fianco il noto coreografo e ballerino Stefano Oradei nell'ideazione e nell'organizzazione di questo evento che sta destando una crescente attenzione in tutto il panorama mondiale di danze latino americane”. Un contest di livello assoluto che, anche quest'anno, si arricchisce di un attesissimo PRO-AM Show Case che coinvolgerà diverse coppie formate da business women provenienti da tutto il mondo, che si esibiranno danzando in coppia con grandi professionisti, al cospetto di una giuria internazionale di grandissimo prestigio che, presieduta dalla stessa Gaynor, vede anche quest'anno la presenza di importanti personaggi del mondo delle danze latino americane come Caterina Arzenton, Paulina Kazachenko, Veera Kinnunen, Nancy Berti, Andrei Mosachuk e Debby Posti.   Chi si aggiudicherà la seconda edizione della Gaynor Fairweather Cup, succedendo alla coppia slovena Klemen Prasnikar & Alexandra Averkieva che ha trionfato nel 2018? La gara è già partita e l'interesse per questa nuova sfida ha acceso anche l'attenzione di partner di grande prestigio, prima fra tutte la stilista Paola Tienforti, titolare del marchio Paola T. che realizzerà alcuni dei premi personalizzati, affiancandosi all'organizzazione nelle premiazioni di questo secondo appuntamento che avrà luogo nel corso di un esclusivo gala dinner, all'interno del quale i prestigiosi ospiti della serata potranno ammirare da vicino le evoluzioni dei più grandi ballerini del mondo, gustando, anche quest'anno, le prelibatezze preparate per l'occasione degli chef del Rome Cavalieri servito nel Salone dei Cavalieri elegantemente allestito grazie al magistrale coordinamento di tutti i prestigiosi partner da parte della Event Manager Tiziana Amorosi d'Adda.   E' tornata Marilyn E' la nipote di Fiona Swarovski, figlia del fratello del primo marito. Chiaro l'inreccio e la parentela?  Alessandra Pacifico, una schiantosa bellezza e affermata attrice di teatro. Eì l'apparizione/pop della moineggiante  Marilyn Monroe alla prima de La Tempesta di Luca De Fusco al Teatro negli scavi di Pompei.  Ad applaudire la sua prima fan, la scrittrice Januaria Piromallo, e varie autorità simil istituzionali ma soprattutto prezzemoline.   Alessandra ha dato voce e corpo alla sensuale diva.   Segnatevi questo nome, perché la ragazza, 28 anni, che da quando ne ha 14 studia teatro, di strada ne ha fatta e ne farà. Poteva fare quello che fanno in tante, l'influencer, la modella, la miss, l'attrice seriale televisa. Invece da Salisburgo per il matrimonio del cugino Arturo Pacifico ( primo filglio di Fiona)  parte in tournée per  San Pietroburgo. La Torino Fashion Week celebra il genio italiano   La ricerca stilistica, l'avanguardia espressiva e l'alta sartoria italiana saranno celebrate nella quinta serata della Torino Fashion Week, lunedì 1 luglio, che alle 21 punta all'eccellenza portando sul palcoscenico dell'ex Borsa Valori di via San Francesco da Paola 28 sette stilisti affermati pronti a mostrare le loro ultime collezioni. La passerella vedrà protagonisti: Giuseppe Fata - “Il Genio dell'arte sulla Testa”, che nella sua carriera vanta collaborazioni eccellenti con grandi case di moda - Yves Saint Laurent, Chanel, Dior, Valentino e Fendi - e divi del cinema, presenta la collezione "Codicis". Nell'anno in cui si celebrano i 500 anni della morte di Leonardo Da Vinci, la nuova capsule si ispira proprio al genio del Rinascimento italiano: nelle forme che compaiono sopra le "teste" di Fata verranno riportati alcuni manoscritti, soprattutto i disegni del Codice Leicester, rivisitati in chiave contemporanea attraverso la geometria del capo. "La testa fa l'arte, perché il capo è l'arte dinamica dei nostri pensieri", racconta il designer che con questa collezione vuole dare il suo personalissimo contribuito per onorare uno degli artisti che più hanno segnato l'eredità visiva italiana.    Re-New Bags - Artigianalità, unicità ed attenzione alla sostenibilità sono i tre valori sui quali si fonda la filosofia del brand torinese, che unisce la tradizione italiana con la capacità di trasformare ed innovare le modalità di utilizzo dei materiali dando loro vita nuova. Il risultato è un prodotto tailor-made, che sa trasmettere emozioni e storia con un occhio di riguardo all'ambiente.   Adelyur Fashion - Dietro la magia degli abiti da sposa e da cerimonia della boutique torinese ci sono le mani e il cuore di Adela Vasilache: ricami a mano, pizzi pregiati, tessuti costosi, tanti fiori, pietre preziosi, strass e piccoli dettagli si uniscono per dare vita a collezioni glamour e sognanti.    Sonia Riberi - Ama definirsi la stilista dell'anima poiché è proprio dall'emotività del suo stato d'animo che nasce la creatività con cui compone outfit senza tempo e colorati, che riflettono felicità, spensieratezza ed equilibrio. Le sue collezioni di abiti, cappotti, maglie e pantaloni si ispirano ad una visione di di donna indipendente che ama trasformarsi nei mille volti che ricopre, dalla mamma alla donna single.   Lorenzo Ferrarotto - Diciotto anni appena ed una passione sfrenata per la moda, inizia a disegnare i primi modelli ancora bambino, affascinato dai personaggi cattivi dei cartoni animati. Scoperto del designer franco-vietnamita Walter Dang, oggi è una delle giovani promesse più interessanti della scena emergente, capace di portare in passerella una moda innovativa ed eccentrica.   Atelier Beaumont - Da sempre ispirata al coraggio e alla tenacia di Coco Chanel e all'occhio attento, geniale e impeccabile di Valentino Garavani, Paola Benedetta Cerruti dirige l'Atelier Beaumont, punto di riferimento della moda torinese e brand unico nel suo genere, che regala uno stile senza tempo ma sempre un passo avanti rispetto alle tendenze contemporanee.   Hind Lafram - Abiti da giorno e da sera, hijab, maxi felpe, maglie e burkini colorati. Capi e accessori per ragazze musulmane che vogliono seguire la moda, senza rinunciare ai precetti della religione, nascono dall'estro della giovane stilista italo-marocchina che nel 2017 ha dato vita a questo brand per creare un ponte tra la moda italiana e il modest fashion, nel rispetto dell'ambiente e delle persone.   In un contesto internazionale che si propone di abbattere le distanze fisiche e barriere burocratiche, il tema dell'accesso ai finanziamenti e al sostegno dei brand emergenti sarà approfondito nel corso della terza e ultima giornata di lavori di Torino Fashion Match a Palazzo della Luce, in via A. Bertola 40. Per la sessione conclusiva dei workshop che hanno portato a confrontarsi oltre 220 aziende da 28 Paesi del mondo, sul palco saliranno il segretario generale di Unioncamere Piemonte Paolo Bertolino, il project manager Piedad Rivas dell'Executive Agency for Small and Medium-sized Enterprises (EASME) della Commissione Europea, Paola Bertola e Chiara Di Lodovico del Politecnico di Milano, Korina Molla di AITEX - Textile Research Institute, Giovanna Girardi (Latin America IPR SME Helpedesk), Raffaella Bruzzone (Camera di Commercio di Genova), Sanja Popović Pantić (Institute Mihajlo Pupin - Serbia) e Marijana Matic (AMC Afrodite Mode Collection).  Neo Cute, la mostra "neopop" “Quando un personaggio è nato, acquista subito una tale indipendenza anche dal suo stesso autore, che può esser da tutti immaginato in tant'altre situazioni in cui l'autore non pensò di metterlo, e acquistare anche, a volte, un significato che l'autore non si sognò mai di dargli!” Lo scriveva Luigi Pirandello nel suo celebre dramma Sei personaggi in cerca d'autore. Lo scrittore riassume perfettamente il concetto di "Neo Cute", che si svolgerà da domani, martedì 2 a domenica 7 luglio, presso ilMacro Asilo di via Nizza, a Roma, all'interno dell'Ambiente Uno. Protagonisti di questo progetto artistico, ideato da Giancarlo Carpi, saranno sei artisti: Lucio Fabale, Gabriels, omino71, Natascia Raffio, Katja Tukiainen, Elio Varuna. E, soprattutto, le loro rispettive creature: Spunky, FetUp, omino, Gogolì, Mademoiselle Good Heaven e Tuty. Queste, che hanno affollato per oltre 10/15 anni le opere dei loro genitori, diventano personaggi, sotto forma di mini sculture, in cerca di nuovi autori, nuove idee e inedite ambientazioni. IL PROGETTO - "Neo cute" è un dispositivo artistico in forma di narrazione nelle categorie del Neo-pop, che rimanda alla produzione otaku amatoriale giapponese e ai prodotti derivati. Come in una narrazione oltre la quarta parete i 6 personaggi, da Spunky a Tuty, sono sollecitati nelle loro intrinseche qualità commerciali: lo schema morfologico di base derivato dall'industria, l'equilibrio tra aspetti narrativi e visuali. Qualità rispetto alle quali attuano un doppio movimento di corrispondenza e di emancipazione che fa leva concettualmente sul loro essere nati al di fuori della narrazione, nel mondo visuale dell'arte. Nella prima fase del progetto si incastreranno tra di loro, creando inedite versioni di sé, frutti della decomposizione e della ricomposizione degli stessi. La compatibilità industriale che l'arte ha fatto propria può capovolgersi in senso di affinità spirituale, tra gli artisti attraverso i personaggi, per la scelta di rendere la propria opera compatibile con quella di altri – in ciò ricalcando, anche, un'azione di gruppo svoltasi attraverso numerose mostre dal 2013. Vi si realizza, allo stesso tempo l'insensato accumularsi di possibilità tecniche e combinatorie del mondo delle passioni Otaku, dei toys, delle customizzazioni. Poi, durante la seconda fase, incontreranno nuovi mondi, quelli del grande fantasy mondiale, all'insegna del cobranding e della crossmedialità, fungendo da fattori de-territorializzanti rispetto alle narrazioni di massa, ma presupponendo un modello industriale di base, neutro, privo di identità, che necessita di ricevere una storia. Infine, durante la terza fase, si ritrovano immersi in un diorama, un nuovo setting commerciale e industriale, pronti per una narrazione autonoma. Svolgendola nella forma di un prodotto derivato, ma essendo originati in un mondo visuale anziché narrativo, negheranno dialetticamente l'estrapolazione del singolo personaggio o della singola scena dalla narrazione che caratterizza questi prodotti, piccola parte di una grande varietà merceologica.   Durante l'ultima fase, quella di sabato 6 e domenica 7, arrivano i 6 diorami, per realizzare una sorta di "action figure". I sei personaggi sono quindi pronti per raccontare, in autonomia, la loro prima storia. I visitatori sono invitati a prendere parte attivamente a questa trasformazione durante tutti e tre i momenti, così da studiarne il cambiamento e a coglierne il significato più profondo. LE COSTANTI DELLE TRE FASI - Alla base di Neo Cute c'è il Kindchenschema, i cosiddetti "segnali infantili" di Konrad Lorenz, quell'insieme di caratteristiche morfologiche esteriori, negli animali e negli esseri umani, propri dell'infanzia. Nella prima e nella seconda parte, in particolare, le conformazioni multiple e le caratterizzazioni estrinseche hanno l'effetto di rilevare il comune fondo omologato dei personaggi artistici, lo schema infantile. Quelle caratteristiche, oggi tipiche di bambole e delle action figures "pop" dell'industria dell'intrattenimento e del merchandising, sono, insieme alla presentazione dell'opera d'arte come personaggio, quanto ha determinato storiograficamente il neo-pop internazionale a partire dalla concettualizzazione giapponese negli anni 90. Se il neo pop ha assunto la morfologia e la narratività delle arti commerciali, in questo progetto l'assunzione critica di questi due caratteri avviene proprio attraverso uno di essi, nelle azioni critiche attuate dalle opere d'arte che, colte nel loro carattere di personaggio, assumono forma di narrazione.   "A Double In Dublin", il nuovo successo di Barletta & Venditti “A Double in Dublin” nasce dalla collaborazione tra i due DJ & Producer Luciano Barletta e Pippo Venditti, dopo una lunga permanenza a Dublino. Un pezzo di "pancia", dalle sonorità tendenti ad una Chill House elegante, nato per strada ed ispirato dall'atmosfera magica che contraddistingue l'Irlanda, densa di musica e colori. Due generazioni di DJ, pronti ad unire background musicali diversi; Barletta e Venditti, al loro esordio discografico in coppia, si avvalgono della splendida voce di Barbara O'Neil e della sapiente mano di Antonello Carozza al pianoforte. Da oggi FUORI su tutti i digital stores come Spotify ed Apple Music, e su YouTube con il videoclip ufficiale girato completamente a Dublino, disponibile a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=gj6tVltWB_c&feature=youtu.be          un matrimonio da favola Convolata a nozze sul lago Maggiore Paola Tarantino, medico estetico dei vip, con l'imprenditore Alessandro Lattuada. Con loro nella foto lo stilista Pierre Prandini, creatore degli abiti indossati dalla sposa, la trendy pr milanese Alessandra Ianzito ed il man of honor  Federico Guiscardo Ramondini          Bob Sinclar a Villa Bonin Grande evento il 12 luglio 2019 a Villa Bonin. Al mixer c'è il top dj francese Bob Sinclar. Sinclar  non è solo uno dei re delle notti ibizenche. Dopo essersi esibito a lungo al mitico Pacha, nell'estate 2019 suona soprattutto all'Heart, locale nato dalla creatività del team del Cirque du Soleil e dei fratelli Adrià, celebri chef e ristoratori. Il suo nuovo singolo "Eletrico Romantico" lo interpreta un mito della musica pop come Robbie Williams ed è senz'altro uno dei brani simbolo di questa stagione. Bob Sinclar è il dj pop star per antonomasia. Ha lo straordinario potere di smuovere le masse e di far ballare persone di ogni età. Ma la star francese non ha bisogno certo di presentazioni, soprattutto in Italia, dove ha partecipato a tanti spot tv ed è stato super ospite al Festival di Sanremo. Inoltre, Christophe Le Friant, questo il suo vero nome, è stato protagonista di colonne sonore immortali, tra cui quella del capolavoro di Paolo Sorrentino "La Grande Bellezza".  La sua versione di "Far L'Amore", mitico successo di Raffaella Carrà, è uno dei brani più importanti del film, premiato con L'Oscar. Bob Sinclar è un'icona, ma la sua musica conta ancora più della sua immagine: ha inciso 8 album e scalato le classifiche con decine di singoli di successo. «L'Italia è come una droga per me - ammette Bob - ogni volta che torno è un'iniezione di felicità». Il legame con il bel paese ha contraddistinto molte tappe della carriera del dj, che ha raggiunto la fama mondiale grazie al tormentone Love Generation, pubblicato nel 2005 e inno dei Mondiali di Calcio 2006 vinti proprio dagli azzurri.  Ermanno Scervino veste Nicole Kidman  In occasione del Taormina Film Fest 2019 tenutosi presso il Teatro Antico di Taormina, Nicole Kidman, premiata con il Taormina Arte Award, ha scelto di indossare un abito in cady bianco con spacco profondo e collo gioiello, di Ermanno Scervino. Il compleanno di Anthony Peth La"Rinascita delle Eccellenze" Anthony Peth per la Festa dell'estate fra colleghi Rai e amici Parterre esclusivo, location da sogno “Oasi Kadir” , Maestri del Gusto Internazionali e prodotti di eccellenza per festeggiare il Compleanno del Conduttore Rai Anthony Peth . Il volto e il cuore Doc Italy è stato omaggiato da centinaia di amici illustri che hanno condiviso con lui una serata indimenticabile organizzata da Tiziana Sirna . Tanti i personaggi noti del mondo dello spettacolo e della politica che sono accorsi all'Oasi immersa nel verde ospiti della famiglia Musa-Campoli. In abito lungo ed elegante ad arrivare per prime Patrizia Mirigliani, Milena Miconi e Rosaria Renna di Radio Montecarlo, la ballerina Eleonora Scopelliti , le giornaliste Rai Marzia Roncacci , reduce dal successo di Ballando con le Stelle, Josephine Alessio e Antonietta Di Vizia , le conduttrici del Tg3 Roberta Ammendola e Mariella Anziano , la divina Fioretta Mari con i registi Manuela Metri e Antonio Centomani , l'affascinante Raffaello Balzo e il cantante Thomas Grazioso , Angelo Costabile ed Elisabetta Viaggi , direttamente da Colorado Barbara Foria con lo stilista Mario Orfei, da Rds Valerio Scarponi, Emilio Volgarino, l'attrice Luciana Frazzetto e Massimo Milazzo, la web star Emilia Clementi, l'avvocato Daniele Bocciolini, il Prefetto Fulvio Rocco e Manuela Maccaroni , dal Comune di Roma il consigliere Maurizio Esposito, Giovanna Elettra Livreri , Direttore generale della Camera Estera CC-ICRD , Conny Caracciolo e Gilberto Casciani, l'hair stylist Roberto Carminati, le manager Silvia Armeni, Mariangela Savonarota e Camelia Lambru, l'organizzatrice di eventi Lisa Bernardini, i giornalisti Giuseppe De Girolamo, Maria Serena Patriarca, Angelo Lombardi e Donatella Gimignano, la press agent Paola Comin e Daniela Chessa con l'avv. Michele Oggioni, Alexandra Senise e Michele Spanò, il gallerista d'arte Roberto Sparaci, gli imprenditori Stefano Roncaccia, Flavio Gioia, Matteo Carreri, Angelo Fiengo per Marylin Freedom e tanti altri . A deliziare i noti ospiti delle eccellenze assolute Doc Italy Selection arrivate per lui da un capo all'altro dello stivale: dalla Veneta “Tenuta Baron” alla laziale " Casata Mergè " , dal Piemontese “RIsoinfiore” al laziale " Olio di Notte " Presciuttini , dal Toscano “Boscovivo Tartufi” al Laziale “Caseificio Belladonna” e una grande rappresentanza "Pugliese" grazie al Ns Ambasciatore del Gusto per la Pizza Bari Vincenzo Florio e la sua straordinaria selezione di Tipicità: Agricola del Sole con pomodori Secchi, Friselle, Creme di Piselli e Timo, Pomodorini Secchi, Cime di Rapa, Rape di Spirito Contadino, Olio e Vini di Masseria Faraona , Stracciatella del "Caseificio la Daia", Semola d'Autore Selezione Casillo . Una rappresentanza "MEMORABILE" di "Maestri del Gusto" ha rapito e stupito gli ospiti tra Showcooking e taglio del Prosciutto a mano con l'Artista Mirko Giannella e gli Chef Maurizio Campoli (Oasi Kadir), Maestro Pizzaiolo Vincenzo Florio , Chef Davide Tedone (Giuvida Luxury Events), Chef/Maestro Pizzaiolo Giampaolo Maffei e le sue pluripremiate “polpette", e per chiudere in bellezza la protagonista assoluta, la "Torta Monumentale" del Maestro Pasticcere e Ambasciatore Doc Italy per Foggia Ciro Chiazzino l'Arte del Gusto! ARCANA Al Mondadori megastore di piazza Duomo è stato presentato il romanzo di Maurizio Temporin "ARCANA: il castello dei destini incrociati" Alla conferenza, mediata da Emilio Cozzi, hanno partecipato anche Tiziana Troja, autrice-regista ed Emanuele Beluffi, critico d'arte e responsabile della sezione cultura de Il Giornale Off. Un incontro in cui si è parlato del libro, ma sopratutto di possibili sviluppi del progetto, insieme a temi come la sincronicità, i tarocchi e la struttura della realtà secondo i punti di vista più antichi e moderni. Una conferenza sopra le righe che ha in parte incuriosito e in parte spiazzato, ma sicuramente che ha divertito tutti.   Gran finale per il Festival della Commedia italiana Sep T-shirt Da anni molti VIP dimostrano grande apprezzamento mentre solo nelle ultime settimane, come in parte ti avevo gia' scritto, le nostre magliette sono state indossate e pubblicate anche da Martina Colombari (non citabile però questo per favore perche' non ci ha taggato ufficialmente) e  Albertino; inoltre, Simone Guidarelli di Glamour ci ha onorato indossandola per uno shooting che lo vede protagonista alla Scala di Milano.   Chi siamo noi?  Sep T-shirt produce dal 2015 t-shirt e felpe in cotone alta qualita' interamente e orgogliosamente Made in Italy. L'azienda e' nata a Parma e la produzione e' svolta in Toscana.  Nell'ultimo anno abbiamo partecipato al WHITE, collaborato con partner come The Blonde Salad, Fabiana Giacomotti, Chef Rubio e il Ritual Club di Baia Sardinia, aperto un Temporary store a Serravalle nella piazzetta del Lusso e abbiamo ottenuto circa 35 articoli sulla stampa specializzata tra cui Chi è Chi della Moda, Cosmopolitan, Vanity Fair, Glamour, MF Fashion, Sole 24 Ore, GQ, Gioia e molti altri tra cui Il Fatto Quotidiano, Rolling Stone, Millionaire, Radio Number One, Radio Deejay, Panorama, Lettera 43, TV Parma.  Tra i negozi dove siamo presenti: Massimo Rebecchi (Viareggio), Gianni Castaldini e Brando (Parma), 10 Corso Como (Milano) ed una ventina d'altri in otto regioni d'Italia, oltre che in una decina di punti vendita COIN. O'Concept Store a Dubai e It's My Shop a Vladivostok.  Nella foto Benedetta Mazza. Il compleanno di Francesca Cipriani Compleanno rosa per la statuaria Francesca Cipriani che ha festeggiato ieri con gli amici più cari all' insegna del suo colore preferito.  Orsacchiotti , fiori, nutella, crema, mozzarella e persino una bicicletta personalizzata, tutto completamente rosa per la bella showgirl. Tra gli ospiti presenti da ‘Beato te”, ristorante frequentato spessissimo dalla festeggiata, Lucia Bramieri, Angelo Sanzio, Lorella Maselli, Dottor Marco Citro, Maicol Terlizzi, Daniel Missori, Paolo Ruffini, Massimo Boldi, Alessandra Moschillo , Franco Terlizzi e tanti altri. Nella foto Lorella Maselli, Francesca Cipriani e Lucia Bramieri.  

Dai blog