Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianfranco va a Firenze per celebrare la Tulliani stilista

Il presidente della Camera è andato al Pitti baby per assistere al battesimo della linea di abbigliamento disegnata dalla Tulliani

Lucia Esposito
  • a
  • a
  • a

  Tra sfilate all'insegna della solidarietà e presentazioni con testimonial speciali, Pitti Bimbo, per un giorno si è trasformato in un ramo del Parlamento. L'arrivo del presidente della Camera, Gianfranco Fini, alla Fortezza da Basso di Firenze, venuto ad assistere al battesimo della linea di abbigliamento per bambini disegnata da sua moglie, Elisabetta Tulliani, insieme all'amica attrice Nicoletta Romanoff ha scatenato l'interesse dei fotografi e del pubblico. Le due neo-designer si sono conosciute dieci anni fa, hanno affrontato una gravidanza insieme e sono diventate amiche. Così tre anni fa è nata l'idea di disegnare una linea per bambini, prodotta e distribuita dall'azienda italiana Mafrat. La linea ha un nome che è tutto un programma. L'etichetta si chiama ”Dandyl'en” e l'ispirazione parte dalla parola inglese “dandelion”, il fiore chiamato dente di leone o soffione con cui giocano i bambini, trasformato nella più orecchiabile parola “dandy” a cui sono aggiunte le iniziali delle due designer. Tutto perfettamente in linea con lo stile di Fini, anzi con la linea politica di Fli. Che punta sui giovani...  

Dai blog