Cerca

Intervista

Giannino: "Torno in radio e fondo un giornale"

L'ex leader di Fare, crollato sotto i colpi di lauree e master, alza l'asticella: "Imprenditore, giornalista e presto il mio vecchio programma"

17 Maggio 2013

7
Oscar Giannino

Oscar Giannino

E' stato l'uomo della laurea inventata, del master millantato e del "declino" elettorale (forse) più veloce della storia. Oscar Giannino, trombato eccezionale dell'ultima tornata elettorale con il suo Fare per fermare il declino (0,9 per cento al Senato, 1,1 alla Camera dei deputati dopo l'infilata di menzogne sul curriculum), torna a concentrarsi sulla sua carriera lavorativa. D'altronde era stato lui stesso a dirlo: "I titoli accademici non mi sono mai interessati e non sono mai stato attratto dalla vita accademica".

Il punto - Adesso però - interesse o meno - deve fare i conti con la dura realtà. E l'ex leader comincia concedendo un'intervista a 360 gradi all'Huffington Post, in cui fa il punto della situazione: politica, austerità, governo, ma anche sogni e progetti. Dopo la debacle politica è tornato alla sua vecchia occupazione: "Faccio consulenze per le imprese, un lavoro che mi ha permesso di conoscere il mercato da dentro, assieme alle specializzazioni in cui è suddiviso. Una mia passione da sempre, assieme alla radio". 

Radio e giornale - Ma da Nove in Punto, la trasmissione che conduceva su Radio24, non lo hanno silurato perché "Poco opportuno" (sempre a causa delle balle)? A quanto pare no. Oscar ha qualche asso nella manica, perché, assicura, a luglio tornerà in onda: "Sarò in radio sicuramente, spero a Radio 24. Ho un contratto di un anno, e sto aspettando la chiamata del direttore Tamburini, col quale siamo d’accordo". Ma l'uomo d'affari Giannino ha progetti ambiziosi, grandiosi, temerari: "Sto tentando anche di riprendere le fila per un giornale economico online, che servirebbe molto per sviluppare idee utili al dibattito politico italiano". Lo aveva già dichiarato. Staremo a vedere. Ma almeno, giornalista, lo è di sicuro...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peppedrago

    18 Maggio 2013 - 13:01

    La cosa bella della macroeconomia sono le tesi opposte di vari premi nobel sullo stesso argomento. Si tesi opposte, non leggermente diverse, ma proprio opposte. Diversi nobel dell'economia, alla nascita dell'euro, si mostrarono molto entusiasti se non addirittura euforici. Ora, altri premi nobel ci dicono che è stata una cazza** pazzesca, che non c'era alcuna possibilità di successo. Giannino è l'uomo giusto, al posto giusto per l'argomento giusto!!! In economia puoi dire quello che ti pare, avanzare teorie e rimedi, altri "economisti", sugli stessi argomenti, diranno l'esatto contrario... e via così. MA IO CHIEDO AL SIGNOR GIANNINO ED AI TANTI COME LUI: MA SE SIETE TANTO FERRATI, SE SIETE DEI "GENI", MA COME MAI SIETE DEGLI STRACCIONI CHE LAVORANO PER QUALCHE MIGLIAIO DI EURO AL MESE??? COME MAI NON GUADAGNATE MILIARDI IN BORSA COME FANNO IN TANTI (SOROS, BUFFET E QUALCHE ALTRO MIGLIAIO DI PERSONE)????? EH EH EH, è facile parlare, FARE (soldi), veramente, è un'altra cosa!!!

    Report

    Rispondi

  • kIOWA

    18 Maggio 2013 - 12:12

    chiedi alla moglie,il motivo per cui lo ha sposato.Mi pare che il motivo si chiami: grosso diamante.

    Report

    Rispondi

  • barbanera

    18 Maggio 2013 - 10:10

    questo personaggio non merita alcuna pubblicità ma solo l'oblio.E' vergognoso che si presenti ancora come icona di qualsivoglia idea.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media