Cerca

Il para-guru

Renzi in giacca di pelle come Fonzie: "Parlo ai giovani"

Intervista a Chi (del Cav): "Voglio arrivare a tutti, i ragazzi di Amici non sono di serie B. Chi mi critica è soltanto un radical-chic"

21 Maggio 2013

19
Matteo Renzi

Matteo Renzi

Porta a Porta ma anche Amici. Ballarò ma anche le interviste patinate a Chi. Matteo Renzi si sta rivelando il più democristiano dei leader politici. un evidente paradosso per chi come lui ha fatto della rottamazione della classe politica il punto centrale della sua agenda. 

La difesa di Renzi - Il Sindaco di Firenze però si difende e lo fa sulle pagine di Chi, che nel numero di domani pubblica una sua intervista: "Penso sia giusto arrivare a tutti. I ragazzi che guardano Amici non sono di serie B rispetto ad altri. Mi è sembrata una polemica ideologica da radical chic. Io voglio parlare ai giovani e agli anziani e, per fare questo, devo essere capace di adoperare il loro linguaggio, devo andare nelle trasmissioni che guardano e nei luoghi che frequentano. Il mio dovere è essere diretto e non elitario".

Le giravolte politiche - Una rivendicazione, più che una smentita, una strategia politica degna del miglior Machiavelli. Una rivisitazione del 'ma-anche' di veltroniana memoria, molto visibile anche in politica. Due esempi per tutti: Sergio Marchionne e la Tav. Il primo, nella diatriba con i sindacati, fu sostenuto e rinnegato nel giro di qualche mese. A chi gli rinfaccia la giravolta Renzi replica: "E' lui che ha tradito le promesse fatte". Sulla Tav il cambiamento è stato più repentino: "Non voglio una sinsitra che dica sempre no", diceva qualche mese fa. Ultimamente, però, il rottamatore ha cambiato idea: "La Tav? Un opera inutile". 

Il dietrofront sulla rottamazione - La ciliegina sulla torta è però pochi giorni fa quando ha rinnegato la sua battaglia sulla rottamazione: "Ho sbagliato", ha ammesso candidamente, e gli ultimi riavvicinamenti con Walter Veltroni e Massimo D'Alema ne sono una testimonianza. Insomma, ultimamente si fa fatica a comprendere le mosse del Sindaco ex-rottamatore. Non cambiare mai idea sarà pure da cretini, ma cambiarla sempre è da opportunisti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonioarezzo

    22 Maggio 2013 - 16:20

    che non ha vinto le primarie.. io da elettore di destra/centrodestra da sempre ci avevo fatto pure un pensierino a votarlo le avesse vinte. adesso si sta rivelando per quello che e', il solito intrallazzone comunista che lavora sotto sotto di nascosto per far le scarpe a tutti, con quella faccina d'angelo credo che sia il peggior infame del pd. pericolo scampato, sinistra decimata, grullini in disfacimento. andiamo al voto e facciamo un bel governo di destra, forse siamo ancora in tempo ad evitare il burrone. ma veloci, 'sti sinistri vanno ( politicamente ) eliminati !!!

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    22 Maggio 2013 - 16:02

    Non sanno proprio più..a cosa attaccarsi..Perchè quel vispo giovanotto inattaccabile (con felice famiglia consistente)..li preoccupa assai..Sanno bene che contro lui..non ci sarebbe partita..In realtà,.si veste in maniera variegata..Come fanno molte persone normali della sua età..

    Report

    Rispondi

  • ubik

    22 Maggio 2013 - 15:14

    mi produco marijuana da solo e non pago gli spacciatori proibizionisti. Gli spacciatori devono trovarsi un lavoro onesto

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Vela Verde di Scampia, iniziato l'abbattimento: Napoli dice addio al simbolo di Gomorra

Michele Miglionico e le "madonne lucane": alta moda, un omaggio alle tradizioni della sua terra
Coronavirus, i medici dello Spallanzani: "Continuano a migliorare i due cinesi, italiani in ottime condizioni"
Hanau, le terribili immagini subito dopo la sparatoria: 11 morti in Germania

media