Cerca

Integratissima

L'accusa della Lega: "La Kyenge va al centro massaggi con la scorta"

La testimonianza del leghista: "Al centro benessere con la scorta"

7 Settembre 2013

74
Cecile Kyenge

Cecile Kyenge

Cècile Kynege va "al centro benessere con la scorta. Due volanti per accompagnare il ministro a fare un massaggio relax". A raccontare l'episodio è Fabio Rainieri, segretario regionale della Lega Nord in Emilia, che racconta di aver visto il ministro Kyenge andare in palestra con la scorta. “Alla fine dobbiamo ammetterlo – dice sarcastico Rainieri –, Letta ha designato Cecile Kyenge alla guida del ministero che maggiormente le si addice. In pochi sono riusciti a integrarsi come lei. Anzi di più, il ministro Kyenge ha imparato a muoversi nel Paese con una disinvoltura impressionante. Ieri sera, ad esempio, alle 20 si è presentata al centro benessere della palestra Roman sport center (Villa Borghese) in via del Galoppatoio accompagnata da due auto di scorta con tanto di lampeggiante sul tetto. Evidentemente – aggiunge – dopo una dura giornata di lavoro e dopo avere risolto molti problemi strategici del Paese, come ad esempio se in futuro la nonna e il nonno debbano chiamarsi avo 1 e avo 2, o se questo possa turbare la sensibilità di qualcuno, un massaggio rilassante era inevitabile e improrogabile”. A quanto pare la Kyenge segue l'esempio di Anna Finocchiaro, che un anno fa passeggiava all'Ikea con tanto di scorta e faceva spingere il carrello al suo autista. Beh almeno la Kynege pensa al relax, non alle cucine componibili... (I.S.)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VICOVASTO

    17 Settembre 2015 - 11:11

    Kashetu Kyenge: una creatura di Letta..........................ma non aveva niente di meglio da fare quel giorno?

    Report

    Rispondi

  • er sola

    10 Settembre 2013 - 21:09

    Si è recata in un centro estetico perchè forse voleva fare come la top model Anitta, cioè emulare Jacko.

    Report

    Rispondi

  • HOLDIT

    10 Settembre 2013 - 19:07

    Tutto in regola. La Kyenge, miracolata da Letta, ha un compito preciso: aprire la strada ad una massiccia estensione della cittadinanza (almeno un paio di milioni). Così Dalemik potrà finalmente realizzare il sogno che rincorre dal 1994: 1) Berlusca in manette 2) Due milioni di voti in più 3) Vittoria assicurata (per sempre). Però può anche essere che Dalemik abbia sbaglaito i conti, come Occhetto con la "gioiosa macchina da guerra". Sai che botto farebbero stavolta!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media