Cerca

In campo per Bossi

Giorgio Napolitano "terrone", Vittorio Sgarbi atomico: "Perché è giusto dirlo, il meridionale Mattarella..."

12 Ottobre 2018

3
Giorgio Napolitano "terrone", Vittorio Sgarbi atomico: "Perché è giusto dirlo, il meridionale  Mattarella..."

Perché è giusto dare del "terrone" a Giorgio Napolitano. Scende in campo anche Vittorio Sgarbi a difesa di Umberto Bossi, condannato per vilipendio, e sul Giornale chiede "formalmente all'attuale presidente della Repubblica, meridionale anche lui, la grazia per Bossi in primis e, preventivamente, per me e per Sallusti".


Il motivo è semplice: "è ingiusto che nel nostro Codice penale vi sia ancora il vilipendio al capo dello Stato", e quelle di Bossi erano "opinioni insindacabili espresse nelle sue funzioni" Ma non solo: "Terrone (e tanto meno l'affettuoso terun) non è un'offesa. Ma un'indicazione geografica, territoriale, volendo peggiorativa, ricordata dai dizionari in questi termini: Appellativo con cui gli Italiani del Nord chiamano spesso quelli del Mezzogiorno; tratto dalle espressioni terre matte, terre ballerine, si carica spesso d'una connotazione spregiativa". "Geograficamente - conclude Sgarbi -, il presidente Napolitano è un meridionale. Può essere poco elegante, ma non è offensivo". Il caso è chiuso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    12 Ottobre 2018 - 20:08

    Giudicatelo pwr quello che ha fatto cioè un disastro un macello per il paese si è riempito le tasche.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    12 Ottobre 2018 - 19:07

    Meglio terroni che italiani...

    Report

    Rispondi

  • bozzicolonna

    12 Ottobre 2018 - 16:04

    bha,,,, se il terrone si è offeso davvero ,cosa di cui dubito essendo lo stesso privo di qualsiasi morale (che non sia la sua ovvio), bhe sono 10.000 euro ben spesi!!!!

    Report

    Rispondi

media