Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Va a rifarsi il seno a Bali, operazione da incubo: "Sono disgustose", ecco com'è ridotta oggi questa 24enne

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

È volata fino a Bali, in Indonesia, per rifarsi il seno. Ma dopo l'operazione Kara Antonio, infermiera australiana, è scoppiata a piangere per l'orrore che si è ritrovata sul suo corpo. La 24enne australiana ha raccontato il suo dramma al Daily Mail Australia, parlando di un décolleté letteralmente "disgustoso" uscito dall'intervento di chirurgia plastica.  La ragazza ha speso 8.500 dollari: "Ero sconvolta, tutto ciò che i medici avevano fatto era muovere i miei capezzoli e inserire protesi più grandi, forse pensavano che i miei seni si sarebbero sollevati. Appena ho tolto le bende ho iniziato a piangere", riporta Leggo.it. I medici hanno tentato di rincuorarla sostenendo che il risultato era soddisfacente: "Nessuno sano di mente lo avrebbe detto. Non ho pagato per farmi spostare i capezzoli ma per una revisione dell'intervento di 5 anni fa e per avere seni più grandi, ora le mie tette sono rovinate". Kara si è sottoposta a un secondo intervento gratuito due giorni dopo: "Sono ancora cadenti e troppo basse, e sono lontane. Odio guardarmi allo specchio. Non si sono nemmeno scusati, e ho pagato tanti soldi. Sono una madre single, quelli erano mesi di risparmi".

Dai blog