Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Laura Boldrini protesta a Verona? Gaffe atroce e foto sconcertante: come si è ridotta

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Vocazione da censora, per Laura Boldrini, che vuole zittire il Congresso delle famiglie a Verona. E così l'ex presidenta - non poteva mancare - è arrivata in Veneto per prendere parte alla marcia dei sindacati contro il Congresso. E prima di mettersi in cammino, ecco il colpo di teatro su Twitter: la foto che potete vedere, in cui si mostra sotto alla statua di Giulietta. L'ex presidenta scrive a corredo della foto: "Le loro famiglie erano acerrime nemiche ma Giulietta e Romeo volevano stare insieme e hanno provato a farlo in tutti i modi. Ce lo hanno insegnato loro tanto tempo fa: l'amore è più forte di tutte le convenzioni". Roba da Libro Cuore. In molti le hanno fatto notare che Giuletta era vissuta nel Medioevo. E ancora, un utente le fa notare: "Giulietta e Romeo erano una coppia etero e caucasica e volevano una famiglia tradizionale". Insomma un discreto autogol. Anche perché la foto in sé è grottesca, improbabile: ecco la Boldrini tendere la mano a Giulietta. Ed ecco soprattutto la sciarpa bianca spuntare sotto al piumino nero: l'effetto è davvero sconcertante. Leggi anche: Boldrini, altra vergogna contro Salvini a DiMartedì Di seguito, il tweet di Laura Boldrini: Le loro famiglie erano acerrime nemiche ma Giulietta e Romeo volevano stare insieme e hanno provato a farlo in tutti i modi. Ce lo hanno insegnato loro tanto tempo fa: l'amore è più forte di tutte le convenzioni#CongressoDellaFamiglia #Verona pic.twitter.com/0UWC3rfjLS— laura boldrini (@lauraboldrini) 30 marzo 2019

Dai blog