Cerca

Choc

Barbara Palombelli dopo l'agguato alla "Gomorra" a Milano: un'inquietante verità sul capoluogo lombardo

12 Aprile 2019

0
Barbara Palombelli

"La grande capitale morale ha sempre avuto una malavita più feroce che nel resto d’Italia... amici milanesi... che succede?". Lo chiede Barbara Palombelli, riferendosi all'incredibile sparatoria in pieno centro a Milano. È stata una vera e propria esecuzione, a due passi da Porta Romana, precisamente in Via Cadore 48. Intorno alle otto un uomo a bordo della sua auto è stato ferito da un proiettile all'altezza dello zigomo. Trasportato d'urgenza al Policlinico, non è in pericolo di vita. Per gli investigatori la pista privilegiata è quella di un agguato legato a questioni di spaccio di droga, visto che il 46enne ferito ha alcuni precedenti di questo tipo.

Insomma, una scena davvero insolita nel centro a Milano. L'uomo era a bordo della sua macchina quando è stato affiancato da due persone a bordo di uno scooter, che hanno fatto fuoco. Secondo gli investigatori chi gli ha sparato voleva uccidere.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Silvio Berlusconi festeggia il centrodestra: "Viva questo vecchietto che ce la mette ancora tutta”

Matteo Salvini sulla manifestazione a Roma: "CasaPound? Piazza aperta a tutti, ma..."
Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"
Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale

media