Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi: "Francesco Saverio Borrelli, uomo colto e intelligente ma ha distrutto la democrazia"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

"Francesco Saverio Borrelli era un uomo intelligentissimo, coltissimo, grande melomane", premette nel post pubblicato sul suo profilo Twitter Vittorio Sgarbi, che però poi affonda: "Ha la responsabilità della distruzione della civiltà politica democratica rappresentata dai partiti". Leggi anche: Morto Borrelli, pm di Tangentopoli. "Resistere, resistere, resistere": il suo appello politico contro il Cav Il magistrato che ha guidato il pool di Mani Pulite nell'inchiesta milanese di Tangentopoli è morto oggi 20 luglio a 89 anni. Era ricoverato nell'hospice dell'Istituto dei Tumori di Milano. Entrato in magistratura nel 1955, è stato un pilastro del Tribunale di Milano diventando procuratore generale della Corte d'Appello, un ruolo nel quale pronunciò il famoso grido di battaglia "resistere, resistere, resistere", nel bel mezzo del secondo governo Berlusconi, diventato poi manifesto di certa magistratura politicizzata.  

Dai blog