Cerca

Lutto

Marco Travaglio, la prima del Fatto per Borrelli gronda lacrime e veleno: l'ultimo schiaffo a Berlusconi

21 Luglio 2019

0
Marco Travaglio, la prima del Fatto per Borrelli gronda lacrime e veleno: l'ultimo schiaffo a Berlusconi

Gronda lacrime la prima pagina del Fatto quotidiano dedicata alla morte di Francesco Saverio Borrelli. D'altronde, l'ex procuratore capo di Milano protagonista di Tangentopoli ha di fatto creato i presupposti per la nascita del giornale più manettaro d'Italia e segnato la via al suo direttore, Marco Travaglio. E così, al di là della "epopea" di Mani Pulite, il titolo scelto è "Resistere resistere resistere", il commiato di Borrelli alla magistratura nel 2002 che fu anche il suo slogan più equivoco.


"Era rivolto alla società civile", si difese lui. Ma tutti pensarono alle toghe politicizzate che proprio in quegli anni, guidati dal pool milanese, stavano conducendo una guerra senza quartiere non solo contro le riforme del governo di Silvio Berlusconi, ma pure contro la figura stessa dell'allora premier. Logico che Travaglio, a quella invettiva, sia rimasto molto affezionato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Ong, Mediterranea si esercita in vista del ritorno in mare: altri sbarchi in arrivo?

Crisi di governo, Mattarella: "Altro tempo ai partiti per trovare un'intesa"
Luigi Di Maio, ovazione dei Cinque stelle al suo arrivo all'assemblea dei gruppi pentastellati
Consultazioni al Quirinale, Matteo Salvini attraversa i corridoi per arrivare da Sergio Mattarella

media