Cerca

Arbitro

Porta a Porta, Bruno Vespa sul confronto Salvini-Renzi: "C'è sempre uno che perde. Martedì sera..."

17 Ottobre 2019

1
Bruno Vespa

Come gongola, Bruno Vespa. Già, perché la puntata di Porta a Porta in cui si sono confrontati Matteo Salvini e Matteo Renzi, come prevedibile, ha fatto il botto. E che botto. Intervistato da Repubblica, il conduttore di Rai 1 sottolinea: "Come share abbiamo battuto la nazionale di calcio. Certo, andiamo in onda più tardi, ma abbiamo fatto 3 milioni e 800mila spettatori di media, il 25,5 per cento. Siamo partiti dall'11 e siamo arrivati al 4. Con una curva impressionante sulla pubblicità", sottolinea. Dunque, sui due leader afferma: "Sono contento del fatto che Renzi e Salvini si siano salutati molto cordialmente prima e anche dopo il duello. Non è scontato, perché alla fine c'è sempre uno che perde". E chi ha perso?, chiedono a Vespa. Diplomatica la risposta: "Ma no... in questo caso... parlavano a due pubblici diversi. Renzi voleva toccare l'uomo nero per conquistare consensi a sinistra e nell'area moderata che non ama il leader della Lega - sostiene Vespa -. Salvini se ne buggerava, parlava al suo pubblico rafforzando i suoi contenuti: flat tax, pensioni, immigrazione", conclude Bruno Vespa.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SpellStone2

    17 Ottobre 2019 - 16:09

    Rimane la distanza abissale di oltre il 25%. :-)

    Report

    Rispondi

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media