Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Porro su Carola Rackete a Che tempo che fa: "La fine tragica della sinistra italiana"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

A modo suo, quasi di striscio, Nicola Porro dice la sua sul caso più dibattuto in questo lunedì 25 dicembre: l'ospitata di Carola Rackete a Che tempo che fa su Rai 2, colloquio che si è concluso con l'applauso in piedi di Fabio Fazio che tante polemiche ha suscitato. In piedi ad applaudire l'ex comandante Sea Watch, speronatrice e fuorilegge. Applauso a quella Carola Rackete trasformata dalla sinistra in una sorta di eroina, senza alcun tipo di pudore e di senso critico. Ma si diceva, Nicola Porro. Il giornalista dice la sua rilanciando un articolo di Max Del Papa pubblicato sul suo sito personale, che viene illustrato con un immagine che ritrae il leader delle sardine e l'ex comandante della Ong. In calce, Nicola Porro commenta: "La tragica fine della sinistra italiana, aggrappata a Carola Rackete e alle sardine pronipotine di Toni Negri, Adriano Sofri ed Erri de Luca". Niente da aggiungere, vostro onore. Leggi anche: "Ma quali tasse etiche": Nicola Porro smaschera Pd e M5s Di seguito, il tweet di Nicola Porro: La tragica fine della #sinistra italiana, aggrappata a #CarolaRackete e alle #Sardine pronipotine di Toni Negri, Adriano Sofri ed Erri De Luca, raccontata da @MaxDelPapa ✍️https://t.co/huzS0neIsO— Nicola Porro (@NicolaPorro) November 25, 2019

Dai blog