Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Claudio Borghi ultrà di Boris Johnson, Damilano alla Maratona Mentana alla gogna: "La sofferenza"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Molti leghisti hanno atteso la vittoria di Boris Johnson quasi fosse il trionfo di Matteo Salvini alle elezioni in Emilia Romagna. E Claudio Borghi, su Twitter, riassume al meglio l'euforia del popolo sovranista e pro-Brexit. Come? Con una foto, un impietoso fermo-immagine di Marco Damilano, direttore dell'Espresso ed europeista convinto, alla Maratona Mentana su La7. Abbacchiatissimo, palpebra calante. Forse è la stanchezza della diretta, ma diventa l'emblema della "sofferenza", come nota sarcastico un utente di Twitter subito "repostato" dal deputato leghista.   Leggi anche: "Abbiamo causato un terremoto politico: Ora sarà Brexit il 31 gennaio" Dopo Piazzapulita, Borghi segue sui social anche la maratona del direttore del TgLa7 dedicata alle elezioni britanniche. E trova il tempo di polemizzare direttamente con gli opinionisti invitati in studio da Mentana: "Perché la Gran Bretagna può permettersi sconquassi politici e fregarsene? Chissà che spread hanno. Ah non ce l'hanno? Ma come mai?". "Domanda tendenziosa", avrebbe sentenziato qualcuno. La sofferenza pic.twitter.com/x0wLUtKG3n— Fausto S (@IoFausto) December 12, 2019 Eh sì, è noto che i 700.000 italiani verranno bruciati su una pira in Trafalgar Square e da domani gli inglesi non compreranno più un vestito italiano nemmeno se li paghiamo. MA SVEGLIA!!!— Claudio Borghi A. (@borghi_claudio) December 12, 2019 Mah, #maratonamentana secondo te perché la Gran Bretagna può permettersi sconquassi politici e fregarsene? Chissà che spread hanno. Ah non ce l'hanno? Ma come mai?— Claudio Borghi A. (@borghi_claudio) December 13, 2019 "Senza l'Europa il nostro paese è destinato a diventare una colonia di altri paesi come già sta diventando"@agorarai pic.twitter.com/Ka2BdVr5RF— Claudio Borghi A. (@borghi_claudio) December 13, 2019 Chissà come ride @fdragoni nell'ascoltare le spremute di bile dei benpensanti anti @BorisJohnson a @agorarai— Claudio Borghi A. (@borghi_claudio) December 13, 2019

Dai blog