Cerca

ira

Vittorio Sgarbi contro Mediaset: "Io espulso dalla Pupa e il secchione per par condicio, assurdo"

8 Gennaio 2020

1
Vittorio Sgarbi contro Mediaset: "Io espulso dalla Pupa e il secchione per par condicio, assurdo"

Sgarbi non c’è in studio. Nessuna ospitata a La pupa e il secchione, il programma che ha fatto il boom di ascolti ieri con Francesca Cipriani e Paolo Ruffini alla condizione. Sgarbi, che già aveva preso parte come ospite a quel format con la famosa lite con Alessandra Mussolini, non è presente alla messa in onda. Il motivo? La sua candidatura alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna per rispetto della par condicio. “Censurato - scrive il critico d’arte - per par condicio. Altro che Rula Jebreal che abbiamo scoperto non aver scoperto nessuna censura. Inaccettabile - dice Sgarbi - perché avevo solo parlato di art, bellezza,m letteratura”.

di Francesco Fredella

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LePendu

    08 Gennaio 2020 - 23:29

    Lo Sgarbi che urla e sputacchia con la bava alla bocca fa leggermente schifo: qualcuno che lo conosce glielo dica. Poi, per me, può sputacchiare e urlare finché vuole, beninteso, non me ne frega nulla.

    Report

    Rispondi

"Ecco chi sono i veri sciacalli". Coronavirus, Bechis inchioda Conte & Co: il video clamoroso

Coronavirus, la risposta dei ragazzi veneti alla giornalista: "Paura? No, noi abbiamo l'alcol. Ci proteggerà"
Coronavirus, l'annuncio di Attilio Fontana: a quanto sono arrivati gli infetti in Lombardia
Coronavirus, l'allarme del professore Ippolito: "È una guerra che vogliamo combattere"

media