Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Feltri: "Luciana Lamorgese ha rotto le balle, questa storia dell'odio è diventata paradossale"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

"Ho letto l'intervista al ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, questa storia dell'odio sta diventando paradossale e grottesca". Vittorio Feltri, ospite di Myrta Merlino, a L'aria che tira su La7, ricorda che "la storia del mondo comincia con Caino e Abele che non si volevano proprio bene. Dopo che abbiamo avuto il nazismo, la guerra civile anche in Italia e le brigate rosse, questa rompe le balle con l'odio?". Il direttore di Libero aggiunge tra lo sconcerto di Emanuele  l'umanità è questa è ridicolo adesso fare la riforam del vocabolario. L'odio è nell'animo delle persone. E poi cosa voglioamo fare vietarlo per legge? Anzi possiamo incremebtarlo così ci divertiamo un po'".    Leggi anche: "Vanno al ristorante di lusso e non vedono che li odiano". Feltri a valanga: salottini tv e sinistra, chi demolisce  

Dai blog