Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rula Jebreal a Mezz'ora in più: "Chi è lo stupratore di mia madre", i dettagli del dramma

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Rula Jebreal con il suo monologo al Festival di Sanremo, ha portato il tema della violenza sulle donne sul palco dell'Ariston, raccontando della madre Nadia, morta suicida quando lei aveva 5 anni dandosi fuoco, dopo essere stata brutalizzata e stuprata. In collegamento da Parigi, è intervenuta al programma Mezz'ora in più di Lucia Annunziata su Rai Tre, domenica 9 febbraio. Leggi anche: Sanremo 2020, Rula Jebreal accusata di "bodyshaming" “È stato il secondo marito della madre a stuprarla, ha fatto lo stesso con le altre figlie. Lui trattava le donne come fossero schiave, proprietà. In un confronto con mia madre avvenuto prima della sua fuga da casa, le disse una frase che mi fa venire ancora adesso la pelle d'oca: ‘Se hai un frutto in casa, non hai il diritto di assaggiarlo?'. Questi criminali pensano che le donne siano una loro proprietà privata, da usare e abusare come credono”. 

Dai blog