Cerca

Ma dai

PiazzaPulita, Mattia Santori e l'erotismo di Matteo Salvini: "È un tamarro, noi invece siamo romantici"

14 Febbraio 2020

16
Santori e Formigli

Un'ospitata televisiva tira l'altra. Mattia Santori continua ad accrescere la propria popolarità, accettando l'invito di PiazzaPulita in prima serata su La7. Corrado Formigli gli offre subito un assist per fare ironia su Matteo Salvini e auto-esaltarsi. Secondo il conduttore, il leader della Lega "entra nella pelle delle persone, mentre la sinistra è un po' esangue e velleitaria. Politicamente non ho simpatia per Salvini, non condivido le sue posizioni, però lui arriva dentro la pelle delle persone e fa sentir loro delle cose". Il capo delle Sardine riconosce questa capacità all'ex ministro dell'Interno, ma allo stesso tempo se ne esce con una battuta che - almeno al salotto di PiazzaPulita - fa molto ridere: "Salvini è erotico, però ci sono due modi per esserlo. Lui è un erotico tamarro, mentre noi proponiamo un erotico romantico".

Per approfondire leggi anche: Santori contestato in pubblico

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Andi50

    18 Febbraio 2020 - 18:31

    Si lodano, vicendevolmente dimenticando il vecchio proverbio che recita: chi si loda, s' imbroda. Patetici ma romantici.

    Report

    Rispondi

  • marcadabollo

    15 Febbraio 2020 - 10:41

    per aldoinvolo : devi capire che questo è il trash italiano, la miglior cacca è sempre audience , anche se sono perplesso e mi viene difficile comprendere chi potrebbe ascoltare un' intervista a un cretinetti, pero' se pensiamo che l' Italia è composta anche da cretini, sicuramente qualcuno guarda sto pagliaccio. Un parte sono i fancazzisti con reddito di cittadinanza da togliergli subito!

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    14 Febbraio 2020 - 16:59

    romantico? non posso scrivere invece cosa sei

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"
Coronavirus, la risposta dei ragazzi veneti alla giornalista: "Paura? No, noi abbiamo l'alcol. Ci proteggerà"

media