Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Renzi, un compagno di liceo: "Era di Cl, non piaceva alle donne"

Il racconto di un suo compagno di liceo: "Ero il suo avversario politico, ed ero io quello di sinistra..."

Lucia Esposito
  • a
  • a
  • a

Dopo il gossip sulla prima fidanzatina, continuano a venir fuori particolari sulla vita passata del premier in pectore Matteo Renzi che sabato prossimo giurerà al Colle e lunedì chiederà la fiducia al Parlamento. A raccontare il passato di Matteo, questa volta, è Giacomo Forni, un suo compagno di liceo che lo definisce simpatizzante di Comunione e Liberazione, amico del preside e poco apprezzato dalle donne. L'ex compagno di Matteo ha raccontato alal trasmissione radiofonica  Un Giorno da Pecora com'era l'attuale premier ai tempi della scuola. “Io ho subìto il processo Letta fin da giovane con Renzi”, ha esordito Forni a Radio2. Perché? “Ero il suo avversario politico al Liceo Dante di Firenze, eravamo entrambi rappresentanti d'istituto, lui con la lista che noi definivamo di CL e io con quella di sinistra”. Perché dice lista di CL? “Nei volantini c'erano le frasi di Don Giussani, e una volta il nostro capolista li accusò di essere di CL. Matteo rispose così: questa cosa potrebbe andar bene per me. Perché lui era notoriamente un militante di CL, mentre gli altri dicevano di non esserlo”.  Le donne - Quando il giornalista gli chiede per quale motico dice di aver subìto il metodo Letta, Forni risponde:  “C'era un torneo di calcio a scuola, organizzato da Matteo, che mi squalificò per delle presunte irregolarità: avevo giocato anche in un'altra squadra. Ma siccome io avevo fatto una tripletta, secondo me mi cacciò per non avere ostacoli”. Forni poi ricorda che Matteo non giocava ma faceva l'arbritro. Scioperi ne faceva? “Non ricordo nessuna partecipazione, anche se di scioperi ne facevamo pochi”. Che rapporti aveva col preside? “Aveva un rapporto molto stretto, un po' come ora con Napolitano”. Ricorda qualche litigio? “Solo una volta: sul finanziamento della gara di sci scolastica. Io ero contro, lui a favore”. E con le ragazze, riscuoteva successo? “Non l'ho mai sentito parlare di donne, è un argomento che non abbiamo mai toccato”. Ma le sue amiche come lo giudicavano? “Dal punto di vista fisico non ha mai riscosso molto successo...” Perché, secondo lei? “Le avete viste le immagini dei tempi in cui partecipò alla Ruota della Fortuna? Ecco...”

Dai blog