Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, la balla di Marco Travaglio sul coronavirus: "Tasso di mortalità? Normale"

  • a
  • a
  • a

No, Marco Travaglio non la racconta giusta. Siamo a Otto e Mezzo, il programma di Lilli Gruber in onda su La7, la puntata è quella di mercoledì 4 febbraio. Ospite in collegamento ecco il direttore del Fatto Quotidiano,, il quale parla di coroanvirus. Parte dalla difesa d'ufficio di Giuseppe Conte, e afferma: "Mi è sembrato un intervento sobrio, opportuno ed efficace". Dunque, Travaglio snocciola cifre tutte sue relative all'emergenza Covid-19, e spiega: "Bisogna essere allarmati non dal fatto che ci siano più morti del previsto ma da un contagio che se non si riesce a fermare e a contenere manda in tilt il sistema sanitario". Dunque aggiunge che "i morti rimangono più o meno quelli che costituiscono la media delle vittime delle normali influenze". Falso. Il tasso di letalità ad oggi del coronavirus in Italia è infatti del 3,49%, quello di una "normale influenza" ben inferiore all'1 per cento. Eppure la Gruber non lo corregge.

 

Dai blog